A cosa serve la grafica?

Il disegno grafico

Fonte: American Business School

Immagina per un momento che il briefing del tuo progetto parta dalla base di essere un brand design in cui devi anche progettare ciascuna delle parti secondarie (cartoleria, sfondi fotografici, media online e offline con il marchio, ecc.)

Oltre a ciò, devi anche redigere un piccolo catalogo o un manuale di identità che mostri lo sviluppo del marchio. E se il marchio che stai progettando è adatto alle pagine web, devi anche adattarlo in modo che si adatti perfettamente al formato web che progetti. A prima vista, tutto ciò che ti stiamo dicendo potrebbe non esserti completamente sconosciuto, beh, tutto ciò che abbiamo menzionato fa parte del design grafico. 

Ecco perché in questo post ti portiamo la risposta alla tua domanda”A cosa serve il design? e siccome non vogliamo farvi aspettare troppo, ve lo spieghiamo di seguito.

Il progetto grafico

a cosa serve il design

Fonte: Pinterest

La progettazione grafica appartiene all'area delle arti grafiche, ed è definita come una disciplina che è principalmente responsabile della creazione, utilizzando elementi grafici (forme geometriche, caratteri, gamme di colori, ecc.) di una serie di progetti che danno vita a quella che conosciamo come pubblicità.

Perché la pubblicità è molto introdotta nel design? Questa domanda è molto peculiare da porsi se ancora non comprendiamo le funzioni principali del design. Ecco perché il design grafico si muove molto. la creazione e la progettazione di mezzi pubblicitari che danno luogo alla promozione o alla vendita degli stessi.

In altre parole, la progettazione grafica cercherà sempre di progettare quei progetti che necessitano di una strategia di marketing e mirano a raggiungere un determinato pubblico. Per questo la pubblicità è una delle radici che formano il design, perché vanno di pari passo e l'una non sarebbe nulla senza l'altra.

Funzioni principali

Il design assolve una serie di funzioni per raggiungere, in questo modo, gli obiettivi programmati:

  • La progettazione grafica ha una fase di ricerca preliminare, prima di progettare è necessario indagare. È importante conoscere in prima persona il cosa e il come e soprattutto il chi. Si tratta di brevi domande che ogni designer dovrebbe porsi prima di un briefing o di un progetto con un determinato cliente. Le informazioni che riusciamo a catturare ci serviranno per tutti i processi che verranno dopo.
  • Ha anche una serie di idee che riescono a creare elementi grafici o quelli che conosciamo come piccoli grafici o schizzi. Queste idee servono per essere scartate o scelte, a seconda di ciò che meglio si adatta al progetto che andremo a realizzare.
  • Il design è anche comunicare e interagire attraverso ciò che progettiamo. Vale a dire, non lo fa ad alta voce ma comunica con gli altri attraverso un linguaggio iconico. Da qui l'importanza che un marchio venga riconosciuto dagli utenti e si adatti ai valori dell'azienda e del mercato.
  • Entra in gioco anche la psicologia, che è alla base dei principi di ogni designer. Nel marketing è noto come Design Thinking ed è la base per garantire che tutto ciò che progettiamo giunga a buon fine e sia riconosciuto.

un buon disegnatore

Finora abbiamo spiegato cos'è il design, ma potresti ancora non sapere cosa deve avere un buon designer per raggiungere gli obiettivi che abbiamo menzionato. Ecco perché non tutte le persone sono brave a progettare e non tutti noi siamo fatti per fare tutto.

  • La prima cosa un designer deve avere è creatività e una mente aperta che ti permette di realizzare ed essere preparato per qualsiasi progetto ti si presenta. Per questo deve saper trasformare una semplice breafing in un progetto che risponda pienamente alle idee suggerite dal cliente.
  • Cos'altro deve avere è sicuramente carattere, devi fornire carattere e personalità seria e professionale in quello che fai. Non confondere la personalità con il tono comunicativo. Il tono è il modo in cui il brand o ciò che progettiamo si rivolge al suo pubblico, la personalità è tutto ciò che il designer dovrà realizzare per realizzare i progetti.
  • Una persona attiva con obiettivi o traguardi è sicuramente una personalità importante anche nel ruolo di designer. Ecco perché devi avere obiettivi pianificati e raggiungerli, altrimenti non sarai in grado di esercitare il 100% in ciò che fai poiché il design si basa sull'essere una disciplina in cui prevalgono determinati obiettivi principali.

A cosa serve il design?

progettazione grafica

Fonte: PCworld

Il design rispetta una serie di caratteristiche che lo rendono una sorta di tecnica funzionale, poiché tutto ciò che viene progettato ha un perché e un perché.

  • Il design ci aiuta ad essere noi stessi, in ogni progetto che realizziamo c'è sempre un marchio o un'impronta personale che ci identifica come designer, ecco perché quando si parla di design si parla anche di identità.
  • Aiuta anche la comunicazione, come abbiamo detto prima, usiamo un linguaggio che ci aiuta a connetterci con il nostro modo di lavorare e i nostri disegni. Grazie a questo, sempre più persone si ispirano ad altri design e riescono così a creare una sorta di linguaggio universale.
  • Molte aziende sono riuscite a raggiungere il successo nel mercato grazie a una buona strategia di marketing. Ecco perché la progettazione grafica anche posizioni e aiuti per molte persone nel campo degli affari per far conoscere il proprio marchio.
  • il design ti rende una persona autonoma, e non significa che lavori solo per te stesso, ma piuttosto che fa di te una persona con radici autonome, in grado di lavorare da sola o in azienda e di raggiungere gli obiettivi prefissati.
  • Ti occupi di tutti gli elementi grafici esistenti, acquisisci familiarità con essi e sai anche come posizionarli in base a ogni contesto, è quella che chiamiamo gerarchia visiva. Inoltre, non ti connetti solo con il modo di posizionare gli elementi ma con la psicologia di ciascuno di essi.

Tipi di progettazione

tipo di design

Fonte: strisce blu

Capiamo che il graphic design appartiene alla famiglia delle arti grafiche, ma non siamo in grado di decifrare alcune delle sottofamiglie o tipologie esistenti. Ecco perché, di seguito, ti mostreremo i tipi di progettazione grafica esistenti, in modo che in questo modo tu apra la tua mente e ti lasci guidare da quello che meglio si adatta alle tue qualità e ai tuoi gusti.

Progettazione editoriale

Progettazione editoriale appartiene alla famiglia dei layout per cataloghi e riviste. È una delle fasi che possono essere perfettamente in un progetto di identità di marca, ad esempio, lo sviluppo di un manuale di identità potrebbe essere uno degli elementi che vengono progettati in questa parte del progetto.

Per quanto riguarda le sue caratteristiche, si evidenzia che durante questa fase il designer prende dimestichezza con i font, e impara a selezionarli. Inoltre, sviluppa anche una gerarchia di testo e utilizza risorse come profili colore e sistemi di stampa.

Insomma, non tutto si basa sulla progettazione di libri o copertine di riviste, ma è anche necessario approfondire un quadro creativo essenziale per poter elaborare correttamente i disegni.

Progettazione web o mobile

Progettazione web o mobile è la parte più interattiva della progettazione grafica. È responsabile dello sviluppo dei mezzi pubblicitari online e aiuta a rafforzare l'importanza di un marchio. È anche una delle fasi che potrebbero essere in un progetto di identità, soprattutto se il marchio che stiamo disegnando è progettato per le pagine web.

Durante questa fase, il designer prepara le dimensioni del supporto da progettare (banner, post, immagine profilo, ecc.)

fotografia e illustrazione

A prima vista possono essere due mondi completamente diversi, ma se diamo un'occhiata a un poster pubblicitario (elemento essenziale del design grafico) non può mancare un'illustrazione o un'immagine ad accompagnarlo.

Entrambi vanno di pari passo, e questo non significa che una persona che si dedica al design debba saper disegnare o fotografare, semplicemente deve tener conto delle qualità essenziali di alcuni di essi.

Imballaggio o design dell'imballaggio

È qui che entra in azione tutto il packaging per il tuo prodotto di marca. Una volta disegnato il brand, sarà necessario preparare il packaging se il prodotto da vendere è fisico.

Ecco perché qui il designer o il designer devi prendere in considerazione gli aspetti funzionali del tuo prodotto e del contenitore: materiali, dimensioni, elementi grafici da aggiungere, ecc.

Identità

Il design dell'identità comprende tutto ciò che ha a che fare con lo sviluppo di un marchio da zero o anche come parte di una riprogettazione. È una delle fasi in cui si lavora di più poiché tutto viene preso in considerazione in modo che il marchio che disegnate sia riconosciuto.

In questo tipo di design, tutti gli elementi grafici nominati devono essere presi in considerazione, così come Avere conoscenze di marketing e pubblicità. 

Conclusione

Il design è alla base di tutto ciò che ci circonda, tanto da essere diventato un nuovo modo di comunicare un messaggio. Ci auguriamo che tu abbia imparato di più sul design e soprattutto che capisca l'importante ruolo che svolge su di noi come società.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.