Inktober: La sfida è iniziata e non dovresti perderla

Illustrazione di Ivan Retamas

Da qualche anno ottobre è diventato un mese importante per gli illustratori da tutti gli angoli del pianeta, sia dilettanti che professionisti caricano gli inchiostri durante questo mese, il motivo: la sfida Inktober, un'idea sviluppata dall'illustratore Jake Parker nel 2009 e alla quale chiunque può partecipare.

Jake Parker si è posto, come sfida personale, fare un disegno a inchiostro durante ogni giorno del mese di ottobre con l'intenzione di creare un'abitudine e combattere la procrastinazione.
Ha creato l'hashtag #inktober per taggare le illustrazioni e la cosa è diventata virale, illustratori da tutto il mondo si sono uniti a una sfida che ogni anno guadagna follower.

# day06 # inktober2016 #inktober #moon

Un post condiviso da moon_mxtr (@moon_mxtr) su

Perché dovresti iscriverti alla sfida Inktober?

Perché l'hashtag # inktober2016 avrà molte ripercussioni durante questo mese e ti garantirà un maggiore visibilità e flusso di visite sui tuoi social networkInoltre, costringendoti a preparare e caricare i disegni su base giornaliera, creerai un'abitudine di lavoro e migliorerai la tua tecnica con l'inchiostro. Siamo in un'era digitale in cui molti fumettisti tirano quotidianamente tavolette grafiche e questa può essere una buona occasione per macchiarsi di nuovo le mani con metodi tradizionali.

Quest'anno lo stesso Jake Parker ha caricato una lista sul suo sito web dove assegna un tema per ogni giorno del mese. Se qualcuno rimane bloccato davanti al foglio bianco, può tirarlo fuori, ma è ovvio che, in nessun modo, devi attenersi a nessuna di queste proposte.

Temi di Inktober 2016

Per rapinare le cartolerie!

Ammettiamolo, le cartolerie sono luoghi accoglienti e li amiamo tutti, anche quelli che non disegnano, forse perché ci ricordano l'infanzia. Inktober è una scusa perfetta per entrare in loro e spendere soldi in spazzatura che nella maggior parte dei casi non useremo.

Personalmente ti consiglio di metterti in contatto un semplice set da disegno che puoi portare ovunqueSono 31 giorni e sebbene sia un buon momento per esercitarsi con penne, pennelli e qualsiasi strumento ti venga in mente, potresti vederti contro le corde mentre finisci un disegno contro il tempo in un bar, al lavoro o mentre cerchi di salvare la galassia.

Questo è l'equipaggiamento da battaglia che uso e consiste in:

  • Un blocco dinA5 di tipo Moleskine realizzato in carta pesante per resistere ai lavaggi di inchiostro.
  • Un portamine e gomma per i bozzetti (anche se di tanto in tanto è bene suonarlo e farlo direttamente a penna).
  • Un evidenziatore Sakura Pigma FB con una punta a pennello che mi permette di modulare il tratto.
  • Un Pigma Micron 03, anche del marchio Sakura, per le linee sottili.
  • Un Sakura Koi con punta a pennello e colore grigio scuro per disegnare le linee del fondo e dare più profondità.
  • Un Acquastroke, che è una specie di pennello con serbatoio da riempire con l'inchiostro del colore che voglio aggiungere all'illustrazione o per creare le ombre.
  • Per quanto riguarda gli inchiostri, il migliore in assoluto è il J HerbinÈ il più antico (li producono dal 1670) ma non è facile da trovare. Quello che uso normalmente è Windsor e NewtonÈ abbastanza buono e hanno una vasta gamma di colori. (Inoltre, i calamai e le loro scatole hanno una presentazione così bella che vorrai collezionarli).

 

Materiali da disegno per Inktober

Con questo sei pronto per la battaglia.

È iniziato da pochi giorni ma non si tratta di essere travolti se non raggiungi lo scopo dei 31 giorni, l'anno prossimo non ti colpirà alla sprovvista (so di tanti che iniziano a lavorarci un mese prima ).

Forse il social network dove c'è più eccitazione con il tema Inktober è Instagram. Se non hai ancora creato un profilo lì, potrebbe essere il momento di crearne uno. Anche se non hai intenzione di caricare disegni, vale la pena seguire l'hashtag per ispirarti o scoprire nuovi talenti, ci sono bestie vere là fuori.

È ora che ti iscrivi all'ottobre dell'inchiostro, visiti la cartoleria e inizi a caricare i disegni come se fossero scuciti. (Uno che non ha ancora iniziato per motivi di pianificazione te lo dice).


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.