American Express ridisegna il suo logo per la prima volta in 40 anni

American Express

Quando diciamo che torna utile evolvere il logo in modo che vada di pari passo degli attuali standard di design e non diventano obsoleti, ci sono loghi che non invecchiano così male come potrebbero sembrare. Ce ne sono una buona serie che continuano ad avere le stesse linee guida di progettazione di decenni fa e secondo un detto, ciò che funziona non ha bisogno di essere cambiato.

Stranamente, il logo dell'American Express è stato ridisegnato per la prima volta negli anni 40. Una di quelle aziende dedite al banking tramite carte che nel 2018 hanno ridisegnato il proprio logo con alcune piccole modifiche. E possiamo quasi dire che non sono molto ma pochi e uno molto nitido: lo sfondo blu passa dal gradiente al colore piatto.

La cosa divertente della riprogettazione del logo American Express è che quando siamo in un momento in cui il gradiente di colore è molto attuale e che stanno usando vari marchi per rinnovare i loro loghi, l'azienda americana dà una svolta per passare dal suo colore sfumato a quello piatto.

evoluzione

Continua con il blu e la stessa estetica nella tipografia in modo che continuiamo a mantenere nella nostra mente quel collegamento con una serie di lettere che loro stessi impongono ciò che è stata, è e sarà American Express per questo pianeta mondano.

Vecchio

Un'altra delle piccole modifiche al logo ha a che fare con la tipografia, su tutto nella lettera "R" prendendo un'altra inclinazione sulla gamba che terrebbe la presunta "P". Invece di essere curvo e iniziare alla fine della curvatura della "R", è dritto in diagonale per offrire altre sensazioni.

nuovo logo

Lo troviamo anche la "X" non è più attaccata alla "E" e alla "P"Invece, appare separato, sebbene con un contorno vuoto che attraversa il carattere. Ecco la storia del logo Apple per vedere un altro modo di intendere la propria evoluzione.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.