Il colore, la base di qualsiasi progetto

Qualsiasi designer rispettarsi deve avere alcune basi di teoria dei colori.

Come base devi sapere come differenziare gli spazi colore RGB e gli CMYK, poiché è l'unico modo per comprendere il lavoro che dovremo svolgere.

Monitor, fotocamere digitali, scanner e stampanti funzionano con RGB, mentre le stampanti si basano su CMYK.

RGB

Sono le iniziali dei colori additivi in ​​inglese (R = rosso, G = verde, B = blu), e sono i colori chiari.

La somma dei tre colori, nella stessa proporzione, forma il colore bianco chiaro. E le combinazioni di rosso, verde e giallo compongono il diverso gamme di colori.

CMYK

Sono le iniziali del colori sottrattivi (C = ciano, M = magenta, Y =giallo, K = nero), cioè di pigmenti colorati. La somma dei primi tre, chiamati colori primari, forma il colore nero e le sue combinazioni le diverse tonalità a seconda delle proporzioni.

Se guardiamo il file cerchio cromatico possiamo vedere i diversi colori che si possono ottenere con gli abbinamenti del colori primari. I colori uno di fronte all'altro nel cerchio sono chiamati colori complementari e le loro combinazioni possono aiutarci a creare un buon design con grande colore poiché sono le più contrastate tra loro, anche se devi stare attento perché funzionano in un modo molto particolare.

Ad esempio il giallo è il colore complementare del viola.

Con questa base dobbiamo sapere che se stiamo per creare un tipo di file che verrà visualizzato su un monitor, dobbiamo fare un RGB, mentre se si tratta di un documento che poi andrà in stampa come un catalogo o un libro, lavoreremo in uno spazio colore CMYK.

 

Immagini: tocomderautilybonito, workshopjuanherrera

 


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.