Come creare filtri per Instagram

filtri Instagram

Quando apri Instagram e vuoi caricare una fotografia, sai che diversi filtri sembrano applicarsi alla foto e la fanno sembrare più originale. Ma nel caso delle storie, cioè delle storie di Instagram, queste sono completamente diverse. Se hai guardato un po' di più, avrai visto che alcuni di loro hanno i nomi dei loro creatori. Vuoi che si possano creare? Come creare filtri Instagram? E come usarli sul social network?

Se la tua curiosità ti ha già stuzzicato, se vuoi mostrare a tutti il ​​tuo talento con il design, e allo stesso tempo divertirti come non mai a realizzare un filtro originale che piace a molti, allora ti daremo le chiavi per realizzare esso.

Filtri Instagram, la grande rivoluzione

Filtri Instagram, la grande rivoluzione

Quando Instagram è iniziato non aveva storie, non c'erano quasi nessun filtro ed era una rete minuscola. Ora rivaleggia e supera persino il grande Facebook. E sebbene sia la stessa compagnia, il "figlio minore" ha superato il maggiore. Sempre più persone scelgono Instagram invece di Facebook e questo lo ha fatto evolvere.

Ed è che, all'inizio, i filtri erano quello che erano. Solo la piattaforma potrebbe includere nuovi filtri, crearli e diffonderli per l'uso. Fino a quando non hanno fatto un passo avanti aprendosi a creatori e designer per fare la loro parte e avere una piattaforma lì per far conoscere la loro arte.

Per fare ciò, hai bisogno di uno strumento: Scintilla AR.

All'inizio si trattava di una piattaforma di realtà aumentata chiusa, in versione beta, ma a poco a poco stava guadagnando il suo sito ed essendo chiusa e limitata a pochi, veniva lasciata aperta a chiunque volesse sperimentare e progettare i propri filtri Instagram.

Ma come fare i filtri Instagram? Bene, per questo devi sapere come gestire quel programma. Inoltre, devi avere gli account Instagram e Facebook collegati (a una pagina o a un profilo).

Vuoi sapere come farlo?

Spark AR, lo strumento per creare filtri Instagram

Spark AR, lo strumento per creare filtri Instagram

Spark AR è l'applicazione di cui hai bisogno per creare filtri Instagram. Tuttavia, dovresti sapere che per ora è solo per computer. Lo sviluppo di un'applicazione mobile è in corso, ma non è ancora disponibile.

Per scaricare questo programma devi vai alla pagina ufficiale di Spark AR e scarica l'applicazione sul tuo computer. Non appena lo attivi, avvierà il programma e sì, potresti essere spaventato all'inizio perché non capisci nulla, ma non preoccuparti perché il sito Web stesso ha un tutorial per aiutarti a imparare. Infatti, una volta scaricata l'applicazione, puoi cliccare sul pulsante "impara" che ti aiuterà a creare il tuo primo "filtro" passo dopo passo (così sai cosa fare).

Cose da sapere prima di creare filtri

Prima di iniziare a creare i filtri e pensare che, solo per questo, Instagram prenderà i tuoi progetti e li metterà in pubblico affinché tutti possano usarli e diventare famosi, dovresti conoscere alcuni punti importanti:

  • I i filtri personalizzati che si creano sono tanti. Tieni presente che accade in tutto il mondo e per avere successo devi essere in grado di dare qualcosa di molto originale. Inoltre, il filtro apparirà solo alle persone che ti seguono su Instagram. Solo se qualcuno che non ti segue vede nelle storie il filtro può fare un tentativo. Ma in linea di principio, quelli che saranno il tuo pubblico saranno quei follower. Ora, se lo condividono, e a loro volta lo condividono, allora puoi avere maggiori possibilità che diventi un filtro pubblico.
  • Un altro punto da tenere a mente è questo non abbiate paura di innovare. Sul sito Spark AR sono presenti 44 video tutorial con cui imparare ad utilizzare l'applicazione, a creare filtri (dai più elementari ai più complicati). Ma da lì è la tua immaginazione e creatività che entra in gioco. Devi pensare a qualcosa che la gente ama, indossa e non ha ancora fatto.
  • Infine, saranno possibili solo filtri personalizzati utilizzare a seconda del sistema operativo mobile, della versione di Instagram, della rete ... Cosa intendiamo con questo? Bene, ce ne saranno alcuni disponibili per alcuni cellulari e altri per altri.

Come creare filtri Instagram di base

Come creare filtri Instagram di base

Successivamente ti lasceremo i passaggi che devi seguire per creare un primo filtro. Tieni presente che ciò che faremo è seguire un tutorial, soprattutto per imparare come funziona lo strumento. Ma poi la cosa migliore che puoi fare è provare, suonare e provare te stesso. Non c'è altro modo per imparare a usare lo strumento che con la tecnica "prova ed errore". Cioè, prova a scoprire tutto ciò che l'applicazione può fare per te.

I passaggi per un primo filtro (ad esempio, dalla distorsione del viso) sono:

  • Scarica il programma Spark AR e installalo sul tuo computer. Hai una versione per Windows e Mac, ma non per Linux.
  • Una volta installato, ti chiederà di accedere con il tuo account Facebook (e-mail e password).
  • Sei già dentro. E la prima cosa che vedrai è una schermata in cui ti dà esempi di filtri, sia per caricarli che per crearli da zero (come tutorial). L'editor che hai è simile a quello delle immagini, quindi se le hai usate, non avrai molti problemi.
  • Per creare la distorsione del viso, uno dei tutorial che arriva, devi solo seguire il tutorial che esce, ma per darti un'idea, quello che dovrai fare è importare l'effetto dell'applicazione.
  • Una volta lì, devi fare clic su FaceMesh_Distortion. Otterrai un pannello in cui puoi configurare la distorsione (come vuoi). Il più divertente è nella parte Deformazione, che puoi variare per ciascuno degli occhi, mento, bocca, naso, ecc. Come ti dà l'anteprima, non avrai problemi.
  • Dopo aver terminato, dovrai solo fare clic, nella colonna di sinistra, sulla freccia su per darti l'opzione Esporta. Si aprirà una schermata per dirti quanto vuoi che pesi, la sua qualità, ecc. Una volta che lo hai, fai di nuovo clic su Esporta in quella finestra e assegnagli un nome. E questo è tutto!

Ora ci sono molte più opzioni, prendendo come base i fatti o creandoli da zero. Devi solo esercitarti e vedere cosa viene fuori. Hai mai fatto filtri Instagram?


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.