Come creare un pattern con Photoshop

Modello di meduse

Vuoi sapere come realizzare fantasie o stampe per applicarle a innumerevoli prodotti? In questo post impareremo come, dalle illustrazioni dipinte a mano, possiamo creare bellissimi disegni che puoi usare su tessuti, tazze, quaderni e molto altro.

Un motivo o una stampa consiste in un insieme di unità ripetitive di base chiamate rapporti. Così, essendo assemblato in questo modo, ci assicuriamo che ci sia una continuità molto ampia di un disegno da applicare su qualsiasi superficie, senza la perdita di qualità che si verificherebbe se un'illustrazione fosse notevolmente ingrandita.

Se è la prima volta che vieni qui, ti consiglio di leggere prima il mio post su come creare un rapporto o unità di ripetizione, poiché sarà la base del nostro modello.

Una volta creata questa unità di base (che avremo salvato come Oggetto intelligente per poterlo modificare in seguito), possiamo creare un nuovo documento e copiare il nostro rapporto ripetuto nel modo che vogliamo, ad esempio formando una griglia. Ma qui arriva il problema: abbiamo dei divari tra i rapporti e la forma della griglia è evidente.

Griglia di rapporti

Riempire gli spazi tra le unità ripetitive

È importante che il nostro modello abbia continuità, cioè che le lacune non siano così chiaramente visibili (a meno che non vogliamo questo design specifico). Come possiamo risolvere? Per prima cosa rasterizzeremo lo Smart Object per poterlo operare.

Per risolvere il problema menzionato, abbiamo due modi:

Opzione A: crea una copia del livello di disegno

  1. Posizioniamo il disegno che vogliamo sia nello spazio tra le unità al di fuori della tela. Questo disegno sarà, ad esempio, nel file Livello 1.
  2. Duplichiamo il livello 1. Per fare ciò lo selezioneremo e lo trascineremo sull'icona inferiore di Livello duplicato, creando il file Copia strato 1.
  3. Ora selezionando Copia Layer 1, premere Control + A.
  4. Mentre siamo ancora in detto livello, premiamo Sopprimi.
  5. Ora facciamo clic sul disegno che si trova all'esterno della tela e che non possiamo vedere e lo trasciniamo sul lato opposto della tela. È importante che sia centrato alla stessa altezza, in modo che, squadrando il rapporto di lato, rimanga centrato. Per questo premiamo spostamento nello stesso momento in cui lo spostiamo.

Per fare tutto questo, la casella superiore di Selezione automatica.

Opzione B: uso delle coordinate

Utilizzando le coordinate

  1. Con il livello raggruppato (abbiamo combinato i livelli precedentemente visibili), regoliamo le dimensioni dell'immagine per metterne uno più facile da gestire. Ad esempio 5000 x 5000 px. Per questo mettiamo: Immagine> Dimensioni immagine.
  2. Adesso clicchiamo su Filtro> Altro> Offset> 2500 orizzontale 2500 verticale> Capovolgi. In questo modo possiamo riempire facilmente le lacune con più disegni.

Armare il modello

Armare il modello

Una volta riempite tutte le lacune nell'unità di base, procederemo con la costruzione del pattern. Seguiremo i seguenti passaggi:

  1. Combiniamo gli strati visibili del rapporto che lo abbiamo creato e al quale lo abbiamo convertito Oggetto intelligente.
  2. Creiamo un nuovo documento la dimensione che vogliamo (tenendo conto di cosa stamperemo il nostro modello).
  3. Selezioniamo tutto il nostro rapporto. Modifica> Copia.
  4. Modifica> Incolla nel nuovo documento.
  5. Regoliamo la dimensione del rapporto.
  6. Per avere la stessa dimensione del rapporto e ripeterlo, lo duplichiamo. Per fare ciò, selezioniamo il suo livello e lo trasciniamo verso il basso, su Livello duplicato. E abbiamo già assemblato il nostro modello.

In questo caso, abbiamo creato un modello sotto forma di una griglia, che è il più semplice, ma ci sono una moltitudine di forme.

Tipi di motivi in ​​base alla forma

  1. In forma di Griglia.
  2. In forma di mattone.
  3. Con disegni su sovrapposizione.
  4. Semplice (con molte lacune).
  5. Complesso (molto ornato).
  6. Macroscopico (con disegni di grandi dimensioni).
  7. Microscopico.
  8. In forma di ventilatore.
  9. Senza piede. In questo modello i disegni non hanno piede, cioè se lo ruotiamo funziona altrettanto bene. Il suo utilizzo ci permetterà, ad esempio, nel design tessile, che le cuciture abbiano un bell'aspetto, qualunque sia il motivo. È più difficile squadrare le cuciture in un modello di piede, dove le immagini devono essere ben centrate.
  10. E un lungo eccetera.

Cosa aspetti a dare libero sfogo alla tua immaginazione creando bellissimi motivi?

 

 


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.