Come fare un'infografica

Come fare un'infografica

Una delle risorse che devi attirare visivamente l'attenzione sono le infografiche. Se guardi gli account aziendali (sui social network) quasi tutti ricorrono a questi per riassumere alcune informazioni e che non è noioso, ma tutto il contrario. Ma come fare un'infografica?

Se come designer questo progetto è arrivato da te, o sei un imprenditore e vuoi avere infografiche da mostrare sui social network in modo che vedano che padroneggi un argomento, questo ti interessa. Sicuramente con quello che ti diciamo saprai cosa fare e come.

Cos'è un'infografica

Cos'è un'infografica

Ma prima di darti i passaggi che devi compiere per creare un'infografica, è conveniente che tu sappia esattamente a cosa ci riferiamo.

Un'infografica è un modo per presentare i dati utilizzando non solo il testo, ma mappe, tabelle, diagrammi, immagini, grafici, ecc. in modo che le informazioni offerte siano più semplici e comprensibili. È anche possibile creare contenuti interattivi all'interno dell'infografica, intesa come un modo per l'utente di interagire con il contenuto (ad esempio, grafica che si sposta in base al cursore o testo che appare mentre scorre verso il basso).

Non c'è dubbio che si tratta di un contenuto che sta diventando sempre più potente e che viene utilizzato praticamente in tutti i settori. In effetti, può essere utilizzato su tutti loro. Il modo in cui presenta i risultati, in modo semplice e divertente, persino divertente, lo rende facile da ricordare. Inoltre, aumenta notevolmente la visibilità sui social, soprattutto se accompagnata da una giostra (più immagini nella stessa pubblicazione).

Per tutto questo, e molto altro, le infografiche sono sempre più utilizzate. E creare buoni design è importante perché se non attira l'attenzione è inutile.

ma come farlo?

Come realizzare un'infografica passo dopo passo

Come realizzare un'infografica passo dopo passo

Un'infografica non è difficile da creare. Puoi farlo da zero, oppure puoi prendere un modello gratuito oa pagamento e personalizzarlo con le informazioni di cui hai bisogno. Ma tutte le infografiche hanno una caratteristica in comune: l'ordine delle informazioni. Non puoi farne uno con un titolo di giardinaggio e l'informazione si occupa di economia, videogiochi e letteratura. Casa no.

Pertanto, qui ti forniamo i passaggi prima di ottenere quel modello (o crearlo).

Cosa fare prima di avere il modello

Prima di iniziare a creare un'infografica, la prima cosa di cui hai bisogno sono i dati. E non solo dati, ma un soggetto. Un'infografica dovrebbe essere focalizzata su un singolo argomento. Possono essere dati statistici, spiegare un concetto, riassumere un documento... Ma non tutto allo stesso tempo e di settori o argomenti diversi.

Ad esempio, puoi creare un'infografica sul numero di animali domestici che hanno le famiglie spagnole; o sulle piante d'appartamento che sono tossiche per i gatti; o i risultati dell'uso dei social network nell'ultimo anno. Tutto questo può essere noioso da leggere, ma in un'infografica con vettori, immagini, grafici, ecc. diventa anche divertente.

Ciò significa che dovrai eseguire alcune ricerche sui dati per avere ciò di cui hai bisogno per organizzare quelle idee e creare un documento. Molti credono che una volta che hai le informazioni, organizzarle e iniziare a disegnare un'infografica sia sufficiente, ma ti consigliamo di fare quel passaggio intermedio, soprattutto all'inizio perché ti darà una visione migliore di quali informazioni sono importanti e cosa dovrebbero essere lì, in quel disegno.

Cosa fare dopo

Una volta che hai le informazioni e conosci i punti chiave che aggiungerai all'infografica, il passaggio successivo sarebbe quello di ottenere un modello di infografica o crearlo tu stesso.

Nel primo caso puoi trovare tanti template gratuiti e a pagamento. La nostra raccomandazione è di scegliere quello che si avvicina di più al possibile progetto che si ha in mente perché semplificherà il lavoro e impiegherà meno tempo per completare il progetto.

Se, invece, decidi di farlo da solo, ti consigliamo di avere qualche template idea, non per te, ma per ispirarti. E chi dice un modello, ne dice diversi e prendi ciò che ti piace di più da ognuno per unirlo al tuo.

Il design dell'infografica è forse ciò che ti porterà di più. E dovrai prestare attenzione ad alcuni dettagli come:

  • Non copiare altri modelli. Puoi essere ispirato, ma non copiare.
  • Che tutti gli elementi siano ben integrati: grafica, immagini, testo, ecc.
  • Che il colore sia piacevole da leggere e allo stesso tempo attiri l'attenzione sull'infografica.
  • Una tipografia elegante, leggibile e soprattutto in linea con il tema. Non utilizzare un carattere vintage se il tuo argomento riguarda le nuove tecnologie in futuro. Per esempio.
  • risorse giuste. Cioè, non ricaricarlo. Solo gli elementi necessari e per poter essere semplici. In effetti, molte infografiche si basano su immagini e icone vettoriali, ma difficilmente utilizzano fotografie.

Dove fare un'infografica

Dove fare un'infografica

Normalmente, le infografiche sono realizzate con programmi di modifica delle immagini. Anche se su Internet puoi trovare molti strumenti che ti aiuteranno in questo lavoro e sono gratuiti. Inoltre, molti hanno modelli che puoi utilizzare se hai preso questa decisione.

Alcuni di quelli che consigliamo sono:

  • Tela. È uno dei più conosciuti e utilizzati, non solo per realizzare un'infografica, ma per tanti altri progetti. Ovviamente, tieni presente che hai la versione gratuita che sarà limitata e la versione a pagamento.
  • Vendetta. È un altro dei più utilizzati. Con la versione gratuita puoi creare solo 5 infografiche, ma vale la pena provare. E un ulteriore vantaggio: è in spagnolo.
  • Easel.ly. Questo è un altro degli strumenti che puoi utilizzare e che ti offre diversi modelli in modo da poterli personalizzare e creare il tuo design finale in pochi minuti. Poi permette di scaricarli in vari formati o di condividerli direttamente online (consigliamo la prima opzione).

Come puoi vedere, realizzare un'infografica non è difficile. Ma richiede tempo, soprattutto all'inizio, perché per farlo sembrare bello, devi prestare attenzione a tutti i dettagli visivi e tenere a mente, in qualche modo, alcuni dei principi della progettazione grafica che renderebbero perfetto il tuo design . Hai il coraggio di farlo?


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.