come fare una rivista

riviste

Fonte: Pexels

Creare una rivista può sembrare un compito facile se hai abbastanza conoscenze per progettarla. Ma non è un compito di poche ore, ma piuttosto un compito che può richiedere mesi.

In questo post, vogliamo che il tempo non sia quasi nulla, ed è per questo che abbiamo preparato per te una mini guida con alcune parti o punti che devono essere presi in considerazione quando progettiamo una rivista da zero. Se vuoi saperne di più sul design editoriale, resta con noi e scopri di più su questo aspetto che unisce la progettazione grafica.

Abbiamo iniziato.

Suggerimenti da tenere a mente durante la progettazione

rivista attuale

Fonte: Pexels

Prima di iniziare a progettare e mettersi al lavoro, è necessario tenere conto di una serie di punti che accompagneranno il nostro magazine.

Usa modelli

Se non sei ancora un esperto di design editoriale e impaginazione, ti consigliamo di utilizzare i template. I modelli sono una specie di guide che ti aiuterà a distribuire correttamente tutte le informazioni e tutti gli elementi che vuoi inserire nelle tue pagine (testi, immagini, ecc.)

I modelli insieme alle pagine master ti aiutano a numerare correttamente le pagine e ad assicurarti che tutti gli elementi siano posizionati alla stessa distanza. Tutto quello che devi fare è scaricare il modello, aprirlo in Adobe InDesign e iniziare a modificare, inserire immagini e incollare nel tuo testo. Puoi anche utilizzare i modelli unici scambiando caratteri o campioni di colore per creare un'ampia varietà di look diversi.

Per numerare le pagine

Per creare il tuo modello è importante andare su InDesign. Dopo aver creato il documento con le dimensioni e i margini corrispondenti, vai al pannello Pagine (Finestra > Pagine) e fare clic sull'icona della pagina master indicata nella parte superiore del pannello.

Per inserire i numeri sulla pagina, crea una cornice di testo sulla pagina e vai all'opzione Digita > Inserisci carattere speciale > Segnalibri > Numero pagina corrente.

Crea le intestazioni, che di solito sono posizionate lungo la parte superiore o inferiore di ogni pagina, e fallo usando il Tipo Strumento (T). Includi il nome della rivista accanto all'estensione e il nome dell'articolo o della sezione nella pagina successiva e il gioco è fatto.

Disegna una copertina attraente

Se ti sei mai documentato sulle riviste, avrai notato, soprattutto in quelle note riviste come Vogue, che utilizzano risorse grafiche accattivanti.

In questo modo assicurano che il lettore non solo apprezzi il design, ma ricordi anche la copertina, ovvero utilizza il design memorabile attraverso immagini, toni e caratteri accattivanti.

Per questo è necessario che:

  • Usa un'immagine o un'illustrazione interessante che può creare un certo interesse nello spettatore. Per fare questo il nostro consiglio è di utilizzare immagini con piani molto ravvicinati (primo piano o primissimo piano): più l'elemento è vicino, maggiore è il campo visivo che esercita sul lettore e quindi maggiore attrazione.
  • Mantieni una buona gerarchia di testi, per questo è importante che tu sappia distinguere cos'è un titolo, un logo, un sottotitolo, ecc. In modo che tutte le informazioni che vengono proiettate abbiano un senso quando il lettore le legge e la coerenza nel messaggio non vada persa.
  • Utilizzare al massimo due caratteri diversi che possono essere correlati in termini di design e possono essere combinati perfettamente. Ti consigliamo di utilizzarne uno per il titolo principale e un altro per gli altri testi.
  • Anche il contenuto deve essere attraente e non soffermarti troppo su ciò che non è interessante. Per questo, è importante che prima di scrivere si rendano possibili schizzi o bozze precedenti fino a trovare quello definitivo.

Altri punti salienti

impaginazione di una rivista

Fonte: Pexels

Conoscenza della grafica

Questa è una delle fasi più importanti che consiste nel dare forma e strutturare le informazioni che appariranno sulle tue pagine attraverso un design ben congegnato e logico. È una delle fasi che sicuramente impiega più tempo per raggiungere un consenso perché è fondamentale per centrare l'obiettivo.

Dal pubblico che avremo, il formato, il tipo di carta, ecc. Dobbiamo offrire un design coerente e coerente, ma soprattutto che cattura l'attenzione e ne invita alla lettura fino alla fine.

A questo punto entrano in gioco questioni come la tipografia che verranno utilizzati, le dimensioni, i diversi pezzi che andranno a comporre le informazioni (titoli, introduzioni, punti salienti, fotografie, illustrazioni, esplosi, ecc.), i colori principali che domineranno e che segneranno il proprio stile, colori secondari o alternativi , eccetera.

Programmi che userò

Logo Indesign

Fonte: Adobe

Il designer che realizzerà il design della tua rivista, deve eseguire il layout o il layout di base dove i contenuti verranno incorporati in seguito.

Si consiglia di operare come sopra specificato, partendo da un template base che contenga i criteri di progettazione precedentemente concordati. Per questo ci sono diversi software di editing come QuarkXPress, Adobe InDesign, Freehand e altri complementari che possono aiutarci anche come Illustrator, Photoshop o CorelDraw, tra gli altri.

Temporaneamente

In genere, una rivista può essere pubblicata bisettimanale, mensile, ogni due mesi o trimestrale. Ce ne sono anche alcuni che fanno due edizioni all'anno e anche una.

Tutto dipenderà dal tipo di rivista che stiamo realizzando e dalle sue pagine (in vendita al pubblico, in abbonamento, ecc.) e soprattutto dalla disponibilità dei contenuti. Una rivista associativa, ad esempio, non avrà a sua disposizione tante informazioni da pubblicare ogni mese.

D'altra parte, un'altra pubblicazione con un tema di interesse generale o di consumo e che viene venduta al pubblico, potrà sicuramente lanciarla sul mercato con maggiore frequenza.

il lettore

bersaglio

Fonte: Gradomarketing

Prima di decidere i criteri di progettazione di una rivista, è necessario rispondere a una serie di domande per definire bene i suoi parametri e la sua portata. Innanzitutto, dobbiamo specificare il profilo del pubblico a cui vogliamo rivolgerci, ovvero chi vogliamo che sia il lettore della nostra pubblicazione.

Avendo ben definito il target, sarà molto più facile per noi proseguire con il progetto e definire i contenuti che verranno inseriti, lo stile e, soprattutto, i criteri estetici o di design. La redazione di una rivista per adolescenti non è la stessa cosa per un lettore tra i 40 ei 60 anni.

Aspetti tecnici

Questa parte è un breve riassunto di quanto discusso in precedenza, all'interno di questa sezione devi analizzare e decidere aspetti come il formato o la dimensione che avrà (A4, A5, formato speciale, tabloid, ecc.), la carta che verrà utilizzata (grammature, lucida o opaca, verniciata, ecc.), il colore (a colori o bianco e nero) e la stampa (tecnologia digitale o offset).

All'interno di questa fase è importante iniziare a chiarire quale azienda tipografica sarà incaricata di stampare la rivista.

Il contenuto

Il designer si occuperà anche di definire le informazioni che verranno pubblicate sulla rivista. secondo la sua linea editoriale. La cosa più comune è che tutto il personale di questo dipartimento tenga consigli di redazione, guidati dal caporedattore e direttore della testata, dove discutono e definiscono gli argomenti che interessano il pubblico prima di elaborarli.

Ogni pubblicazione, indipendentemente dalla sua periodicità, deve lavorare con una data di chiusura, cioè impostare il giorno in cui tutto è finito (scrittura, progettazione, ecc.) sul calendario.

Normalmente, quando si segna la data, vengono prese in considerazione alcune variabili, come ad esempio i giorni necessari per la stampa, la finitura, la movimentazione, la spedizione, ecc.

riviste per l'ispirazione

Ecco un elenco di riviste a cui ispirarti.

Elle Magazine

Elle Magazine

Fonte: Elle

È stata fondata in Francia nel 1945e ha 44 edizioni cartacee in tutto il mondo e 37 siti Web. La rivista Elle Magazine è un'autorità nel mondo della moda e offre un luogo privilegiato a designer, modelli e fotografi di fama internazionale.

È la più grande rivista di moda femminile al mondo disponibile in 60 paesi e in 46 lingue. In Spagna, ha lasciato il segno nella cultura popolare dal 1986. Le sue copertine e i suoi contenuti iconici si sono distinti, dandogli il predominio nel mercato internazionale.

Questa rivista ha un'ampia varietà di argomenti che consente al pubblico femminile di trovare informazioni su bellezza, salute, gioielli, astrologia, intrattenimento e le ultime notizie sulla vita delle celebrità.

Cosmopolitan

Questa rivista unisce la moda a temi più simili alla realtà femminile. La sua attenzione alla vita sessuale è uno dei suoi punti più importanti, poiché rompe le barriere del tabù.

Sebbene i suoi temi centrali siano legati alla moda e alle relazioni, le sue pagine coprono anche le ultime tendenze nel campo della moda, ricette di cibo e cocktail, commenti su acconciature e stili di celebrità e idee regalo.

Cosmopolitan si rivolge a donne audaci e le sue copertine si distinguono dalle altre riviste per la loro fotografia audace e sensuale. È pubblicato in più di 100 paesi.

Telva

teva

Fonte: Telva

È la rivista numero 1 in Spagna e attualmente diretta da Olga Ruíz. Telva si adatta ai cambiamenti della società, per esporre i contenuti attuali della moda e della bellezza, per soddisfare la domanda del pubblico femminile.

Telva copre tutte le tendenze internazionali di moda e bellezza ed è stato il portavoce di stilisti, modelli e celebrità spagnoli.

Conclusione

Questi sono stati alcuni dei migliori suggerimenti che possiamo suggerire. Ora è il momento per te di connetterti con il tuo design e metterlo a fuoco.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.