Cos'è Gimp

Cos'è Gimp

Tra i programmi di editing delle immagini, non c'è dubbio che il più noto sia Photoshop. Tuttavia, ce n'è un altro che rivali e anche molti preferiscono rispetto al marchio. Inoltre, è gratuito e fa praticamente lo stesso del più utilizzato. Sai qual è? Si tratta di Gimp. Ma cos'è Gimp?

Se hai sentito parlare di questo programma di modifica delle immagini ma non sei sicuro di cosa sia, se può essere migliore o uguale a Photoshop e cosa puoi farci, allora parleremo di tutto ciò che devi sapere su Gimp.

Cos'è Gimp

Cos'è Gimp

La prima cosa che dovresti sapere su Gimp è il significato del suo acronimo. Nello specifico, è un programma di manipolazione delle immagini GNU o, che è lo stesso, un programma di modifica delle immagini. Puoi lavorare sia con bitmap che con disegni, foto, illustrazioni, ecc.

Come abbiamo accennato prima, il programma è gratuito e gratuito, potendo essere installato sia in Windows che in GNU/Linux e in Mac OS X.

Per quanto riguarda il suo rapporto con Photoshop, sono due programmi diversi, sebbene sia un'alternativa che supera persino il programma più utilizzato nell'editing delle immagini. Ora, il suo sviluppo non è stato basato su Photoshop e nemmeno la sua interfaccia è la stessa.

Chi l'ha provato dice che è più complesso e difficile da lavorare, soprattutto se si è abituati a Photoshop. Ma una volta che sai come gestirlo, puoi ottenere risultati migliori con esso.

L'origine di Gimp

logo e mascotte gimp

Gimp è nato da Spencer Kimball e Peter Mattis nel 1995. Per loro, era un esercizio semestrale che dovevano presentare al club studentesco di computer dell'UC Berkeley. Tuttavia, era così innovativo che ha attirato l'attenzione di molti.

Una curiosità che non molti sanno è che il nome originario di Gimp non conteneva il nome con cui è ora conosciuto. In altre parole, quando è nato era un «Programma Generale di Manipolazione dell'Immagine». Tuttavia, nel 1997 è cambiato in "GNU Image Manipulation Program".

Un'altra curiosità è che il logo che ha il programma, che sembra un lupo o un cane, ha un nome. Questo è Wilber, la mascotte ufficiale di Gimp creata nel 1997 da Tuomas Kuosmanen (tigre). In effetti, puoi vedere più immagini sul sito Wilber Construction Kit, che è nel codice sorgente di Gimp. E sì, quella mascotte è stata progettata usando il programma, non sarebbe stata inferiore.

Vantaggi e svantaggi dell'utilizzo di Gimp

Lo strumento di modifica delle immagini è uno di quelli che rivaleggia con altri programmi. Pertanto, non c'è dubbio che ha diversi vantaggi per cui si distingue. Tuttavia, presenta anche degli svantaggi.

Las ventajas figlio:

  • È gratis
  • Non è necessario installarlo sul tuo computer, ma potresti avere il programma in una cartella locale, un disco esterno o dal cloud di Internet.
  • Sono disponibili funzioni di qualità superiore per livelli e tracciati.
  • Elimina gli sfondi delle foto in pochi passaggi.
  • È molto più veloce di Photoshop.

Nonostante tutte queste cose buone, ha anche alcuni svantaggi che sono:

  • Non essere in grado di lavorare con RBG di più di 8 bit, immagini in scala di grigi o indicizzate. Anche se attraverso i rinvii il problema può essere parzialmente risolto.
  • Ha più limitazioni rispetto a Photoshop, e quando lavori molto spesso con le immagini si vede. Inoltre, se devi modificare immagini in cui ci sono molti livelli, puoi incorrere in non pochi problemi.
  • È più complicato da usare, soprattutto all'inizio. Anche se puoi utilizzare i tutorial trovati su YouTube.

A cosa serve

Ora che sai qualcosa in più su Gimp, molto probabilmente avrai un'idea di cosa serva.

In generale, Gimp viene utilizzato per lavorare con le immagini e poiché è uno strumento gratuito e aperto che può essere utilizzato in più tecnologie, molti lo scelgono per installarlo.

Se andiamo un po' più in profondità nel programma, noterai che legge e scrive vari formati di immagine come jpg, gif, png, tiff... e legge persino Photoshop. Ora il suo formato di archiviazione è Xcf. Puoi anche importare file Pdf e Svg (immagini vettoriali).

Ha diversi strumenti che puoi trovare in Photoshop come livelli, canali, vari tipi di pennelli, ecc. A questo devi aggiungere strumenti di selezione, forbici intelligenti, strumenti per dipingere, modificare le scale, inclinare, deformare o clonare ... Ha altri strumenti e / o filtri per manipolare i colori così come l'immagine e un menu con effetti e immagine trattamenti.

In altre parole, hai uno strumento con cui puoi creare da zero o modificare qualsiasi immagine di cui hai bisogno come faresti con un altro programma di modifica delle immagini.

Quando si salva, per impostazione predefinita lo farà nel proprio formato, ma l'esportazione dell'immagine ti consentirà di scegliere il formato di cui hai bisogno.

Derivazioni del programma

derivazioni Gimp

Oltre a Gimp, il programma è riuscito ad ottenere diverse derivazioni più o meno conosciute. Nello specifico, hai

  • GimpShop. È un'interfaccia che ti permette di clonare e rendere Gimp più simile a Photoshop. In questo modo chi è abituato a questo programma si sente più a suo agio, soprattutto per trovare tutto quello che usa quotidianamente.
  • Gimphoto. Un'altra modifica che gli consente anche di essere simile a Photoshop. Questa ha una versione più recente, 2.4.
  • riva del mare. Questa derivazione è per Mac e in essa troverai gli elementi base di Gimp, ma non quelli avanzati.
  • CinePaint. In precedenza era noto come Film Gimp e consente di aggiungere al programma 16 bit di profondità per canale di colore. Ha un frame manager e altri migliori legati all'arte cinematografica.

Ora che sai di più su Gimp, è il momento di pensare se è il programma di modifica delle immagini che stavi cercando. I suoi numerosi vantaggi possono potenziarti in quanto tale, ma devi anche considerare gli svantaggi. Cosa ne pensi? Scegli Gimp o preferisci un altro programma per modificare le immagini?


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.