Come realizzare copertine di riviste creative

riviste di copertina

Fonte: Fashion United

Ogni volta che abbiamo bisogno di una qualche forma di intrattenimento, ne troviamo una che sembra trovarsi in ogni angolo di luoghi diversi: caffè, hotel, parrucchieri, ecc. Li leggiamo per il contenuto che hanno o perché la nostra attenzione è stata catturata sia dal messaggio che dal modo in cui lo hanno comunicato.

Se vi state ancora chiedendo di cosa stiamo parlando, non c'è dubbio che si tratti delle riviste. Bene, cosa ci interessa di più che tu impari in questo post? Bene, ti presenteremo di nuovo il design editoriale e ti immergeremo nel meraviglioso mondo delle riviste. 

Ecco perché in questo post spieghiamo cosa sono e ti suggeriremo alcuni consigli per disegnare la copertina di una rivista più creativa e artistica. Se sei pronto, iniziamo.

La rivista

Magazine

Fonte: La notizia

La rivista è definita come un mezzo pubblicitario offline e attualmente online, poiché con l'avanzare della tecnologia è stato possibile creare riviste attraverso sistemi elettronici: tablet, computer, ecc. Ma soprattutto è anche definito uno dei primi sistemi di pubblicazione a stampa o supporto di stampa.

La sua funzione principale è quella di informare e trasmettere il messaggio al destinatario, che in questo caso è il lettore della rivista. Attualmente ci sono molti tipi di riviste, ognuna di esse è classificata in base alla sua tipologia o, in base a ciò che trasmettono ad altri.

Un po' di storia

La rivista come la conosciamo proviene da paesi come Germania, Francia e Italia nel 1663.  Le riviste furono l'eccellente successore dei giornali già esistenti all'epoca e furono i primi mezzi pubblicitari stampati.

Nel corso della storia, le riviste sono diventate il mezzo più utilizzato in quanto erano una buona forma di intrattenimento e per tenersi informati. Ecco perché, in tempo di guerra, le famiglie dei soldati che partecipavano alle guerre venivano informate grazie a questo tipo di pubblicazioni.

Tuttavia, oggi rimangono uno dei media più importanti.

caratteristiche generali

Le riviste contengono una serie di caratteristiche generali che conferiscono loro la personalità necessaria per essere uno dei media più utilizzati nella società odierna.

Informazione

Ciò che caratterizza così tanto le riviste è che c'è una grande varietà di editori che scrivono le informazioni necessarie in modo che il pubblico è in grado di cogliere solo le informazioni di cui ha bisogno, ovvero il messaggio deve essere chiaro e conciso e deve partire dal primo titolo fino al punto e alla fine dell'ultimo paragrafo.

Tipologie

Come specificato sopra, contengono più di una tipologia ea seconda di come sono, raggiungeranno un pubblico diverso o un altro. Ecco perché ci sono riviste sugli animali, sulla società odierna, su sport, cinema e audiovisivi, design e arte, tecnologia, ecc. Ognuno di loro è progettato in un modo comprensibile e si adatta meglio al carattere dell'argomento da sviluppare.

disegno

Quello che il designer o lo scrittore sta cercando di fare, È sicuramente attirare l'attenzione del pubblico E come possono farlo attraverso un semplice messaggio? poiché ci sono diverse forme, il designer farà appello agli elementi grafici visivi che compongono il design: tipografie, illustrazioni, immagini, forme astratte o gestuali, linee grafiche, ecc. Mentre l'editore si occuperà di trovare un titolo che raccolga tutte le informazioni che verranno visualizzate all'interno della rivista e le trasformi in una o due parole. Si raccomanda che il titolo sia il più breve possibile poiché più è conciso, maggiore è l'attenzione che cattura il lettore.

elementi della rivista

Per progettare una rivista, è necessario prendere in considerazione ciascuno degli elementi di una rivista, per questo abbiamo creato un elenco conciso con quelli che sono i più eccezionali e che sono più presenti nelle riviste oggi.

  • Titoli e sottotitoli: il titolo ei sottotitoli saranno la prima cosa che il pubblico vedrà poiché si trovano sulla copertina della rivista. Di solito sono brevi e semplici. e riassumere in poche parole il tema della rivista. Meno è meglio è.
  • Numerazione e data: È importante che tutte le pagine siano numerate poiché in questo modo lo spettatore non si perde tra di esse e avere un riferimento su come sono distribuiti i contenuti e dove si trova ciascuno di essi. La data di pubblicazione si trova sempre in alto, anche se alcune riviste la presentano in basso. È la data di pubblicazione della rivista.
  • Nome dell'editore e bibliografie: Il nome dell'editore è importante in quanto è lui o lei responsabile della progettazione della rivista e dei suoi contenuti, pertanto, viene preso in considerazione e di solito si trova con caratteri piccoli in alcuni angoli o in alto.
  • Elementi grafici: è uno degli elementi più importanti poiché fanno parte del lavoro del designer, è responsabile della distribuzione di questi elementi sulla rivista in modo da attirare il pubblico. Questi elementi derivano da tipografie, immagini, illustrazioni, forme geometriche, ecc.

Crea una copertina creativa

In questa sezione del post, ti mostreremo alcuni suggerimenti che dovresti tenere a mente quando progetti una copertina. Ecco perché è necessario che tu ne tenga conto poiché sono alla base dell'attuale progettazione editoriale e grafica.

Se è corto, meglio

hola rivista

Fonte: Ciao

Come abbiamo specificato in precedenza, tutto ciò che ha a che fare con il testo deve essere il più conciso possibile, proprio come gli slogan pubblicitari, devono seguire uno schema simile quando si crea un buon titolo, A titolo che cattura l'attenzione degli spettatori E non perderti in così tante informazioni. Ecco perché si consiglia di non superare le sei parole necessarie.

Eseguire diversi test

Come ogni designer, devi fare schizzi diversi di tutto ciò che fai, che si tratti di titoli, come nella selezione dei caratteri o nelle prove colore. Non lanciarti nell'avventura senza prima aver provato diverse opzioni. Ad esempio, nella selezione dei caratteri, è necessario che almeno si eseguano combinazioni di due o tre caratteri di design diversi e fai un totale di dieci schizzi iniziali. Una volta che li hai, li scarti a due a due mentre ti poni mentalmente e rispondi alle domande di base: cosa trasmettono, come lo trasmettono, perché lo trasmettono.

Impiega risorse di progettazione

National Geographic

Fonte: Mobile superiore

Quando si parla di risorse, intendiamo dire che utilizzi programmi di progettazione adatti al design editoriale, cioè che permette di impaginare correttamente le copertine e che al momento della loro esportazione, qualunque sia il formato, vengono esportati un correttore di profilo colore e una corretta modalità di stampa. Per questo motivo, ti consigliamo di utilizzare il programma stella, InDesign. Se vuoi saperne di più su questo programma, ti invitiamo a leggere alcuni dei nostri post in cui parliamo esclusivamente di questo programma e delle sue caratteristiche. In breve, scegli un programma corretto.

i reticoli

Nelle puntate precedenti vi abbiamo detto che le griglie ci aiutano a distribuire e organizzare meglio gli elementi che includeremo sulla nostra copertina. Ed è vero, poiché assicurano che ognuno di loro sia in perfetto equilibrio visivo e in questo modo creano un senso di armonia ed equilibrio nello spettatore. i reticoli se possono creare entrambi in programmi come InDesign o Illustrator. Inoltre, ci sono molti tipi di griglie, l'importante è che tu faccia anche diversi schizzi di griglia, a seconda di come sarà il design della tua rivista, in questo modo controllerai se funziona o meno.

Fai dei test di stampa

Riceviamo molte paure quando improvvisamente vogliamo stampare la nostra rivista e ci rendiamo conto che non abbiamo selezionato la modalità di stampa appropriata o abbiamo indicato una modalità inappropriata alla nostra stampante. Ecco perché prima di dare il via libera, effettuare diversi test di stampa, è molto importante se ancora non si conosce il mondo dei sistemi di stampa e le loro caratteristiche. In questo modo eviti grossi problemi e crei progetti correttamente progettati.

Inoltre, puoi sempre chiedere alla tua tipografia qual è la più appropriata in ogni momento prima di correre qualsiasi rischio.

Conclusione

Quando progettiamo una rivista, dobbiamo pensare a tutti gli elementi che la costituiscono, ecco perché non possiamo progettare qualcosa senza prima conoscerla. Se una rivista non cattura l'attenzione dal momento in cui viene vista per la prima volta, il suo design potrebbe non essere stato quello corretto o il più atteso.

È importante che tu conosca bene il design di una rivista prima di lanciarti per crearne una tua e soprattutto lasciarti ispirare dal design degli altri.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.