Crea schizzi veloci con forme personalizzate in Photoshop

Disegna solo con forme personalizzate per impostazione predefinita.

Schizzo realizzato con forme personalizzate per impostazione predefinita e maschera di ritaglio per creare luci e ombre.

Un opzione per creare schizzi veloci, che ci consente di visualizzare diverse composizioni per la stessa idea, è utilizzare lo strumento di forme personalizzate di Photoshop.

L'idea di utilizzare questo strumento è essere in grado di farlo creare nuove forme dalle forme personalizzate, combinandole.

Forme-pixel personalizzate

Prima di iniziare a utilizzare lo strumento è necessario cambia la forma personalizzata in pixel (casella contrassegnata in rosso nell'immagine) per rendere la forma vettoriale, il che significa che l'immagine non perderà qualità durante il ridimensionamento.

 

Forme personalizzate: allunga o mantieni le proporzioni.

La stessa forma allungata o mantenendo le sue proporzioni.

Quando usiamo questo strumento, possiamo allungare la forma quanto vogliamo (orizzontalmente o verticalmente), come mostrato nell'esempio. Se quello che vogliamo è posizioniamo la forma mantenendo le proporzioni, teniamo premuto shift mentre lo posizioniamo.

Solo con le forme personalizzate che Photoshop porta per impostazione predefinita possiamo manipolarle per comporre una nuova immagine come possiamo vedere nell'esempio seguente.Composizione solo con forme personalizzate per impostazione predefinita.

Anche se per svolgere un lavoro di qualità sarà necessario creare le nostre forme personalizzate utilizzando i nostri disegni o utilizzando foto.

Quando posizioniamo le forme personalizzate, non ci sarà possibile metterle in prospettiva, ruotarle, rifletterle o apportare qualsiasi altra modifica su di esse se non allungarle, mantenerne le proporzioni o ridimensionarle.

Se vogliamo trasformare una forma (prospettiva, rotazione, specchio, ecc.), una volta posizionato, dobbiamo tenerne conto e posizionarlo su un livello separato.

È necessario, proprio come quando disegniamo con i pennelli in Photoshop, creare gli strati necessari per posizionare correttamente gli oggetti nell'immagine e questo ci permette di continuare a lavorarci in seguito.

Una volta realizzata la composizione in bianco e nero, possiamo iniziare a posizionare i grigi per creare le aree di luce e ombra. Una risorsa che ci sarà molto utile sarà l'utilizzo del cosiddetto maschera di ritaglio o maschera di ritaglio. Si tratta di creare un livello per poter lavorare con luce, colore o texture in un modo che abbiamo in un altro livello.

Come possiamo vedere nel video, per assegnare un layer a un certo altro, premeremo il tasto Tasto Alt, lo teniamo premuto e posizioniamo il cursore tra i due livelli (Sopra posizioneremo quello che vogliamo includere all'interno dell'altro livello, che sarà posizionato sotto) clicchiamo e lo strato superiore diventerà parte del fondo, in modo che tutto ciò che facciamo nel livello assegnato influirà solo sulle forme incluse nel livello inferiore e non sul resto delle forme nella nostra composizione. Puoi assegnare a un livello tutte le maschere di ritaglio che desideri.

La maschera di ritaglio e la maschera di livello possono anche essere combinate, molto utile quando vogliamo inserire delle texture sulla nostra immagine. Per fare questo, una volta che abbiamo assegnato un livello all'altro con Alt, ci posizioniamo sul livello che abbiamo assegnato e facciamo clic sul pulsante crea maschera di livello, lo coloriamo di nero e poi, con il bianco, riveliamo le aree che interessano noi con il pennello. Puoi vedere un esempio di come farlo nel video allegato.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.