Anatomia del disegno

disegno di anatomia

Fonte: artwork

Molti illustratori sono in grado di creare parti umane del nostro corpo. Lo fanno con una semplicità così attraente che possiamo decifrare quale parte o area del nostro corpo è stata perfettamente ritratta.

Tutte queste parti sono chiamate anatomia del disegno, e non è altro che l'attività artistica che è responsabile del disegno dell'interno del nostro corpo. Questa tecnica è stata utilizzata da molti fumettisti, compresi gli artisti di fumetti.

In questo post ti presenteremo il mondo artistico del disegno, in particolare disegno tecnico o anatomico. Inoltre, ti spiegheremo passo dopo passo come creare un corpo umano perfetto.

Hai il coraggio di lasciarti trasportare dall'illustrazione?

Anatomia artistica

anatomia del corpo leonardo da vinci

Fonte: artpost

L'anatomia è intesa come la scienza che studia la struttura degli esseri viventi, cioè la posizione e la disposizione dei suoi organi (come ossa, muscoli e visceri) e la relazione che esiste tra di loro. La struttura degli esseri viventi è anche chiamata anatomia. Questo termine è ampiamente usato in scienze come la medicina e la biologia.

La parola anatomia deriva dal greco ed è composta dall'avverbio ana (che significa sopra) e dal verbo tomé (che significa taglio o incisione). La combinazione di queste parole formò il termine anatémnein, che significa "tagliare dall'alto in basso" e anche "sezionare". L'origine della parola anatomia non è casuale, poiché la base di questa scienza consiste nel dissezionare i cadaveri per lo studio. Coloro che studiano qualsiasi branca della biologia, devono studiare l'anatomia dei loro oggetti di studio, siano essi umani o animali, comprese le piante.

Ma se andiamo ancora più a fondo nel mondo artistico, l'anatomia artistica consiste nell'azione di ricreare o interpretare disegnando il corpo umano. Vale a dire, un fumettista che realizza questo tipo di illustrazioni non deve solo conoscere le tecniche artistiche, ma anche quelle scientifiche.

Migliora l'anatomia del corpo

Il modo migliore per migliorare le illustrazioni dei nostri personaggi è imparare come funziona il corpo umano. In questo tutorial spieghiamo come disegnare un corpo anatomicamente corretto: le ossa e i muscoli principali, il modo in cui la testa si collega al busto attraverso la colonna vertebrale e le forme delle braccia.

Prima di presentarti, ti anticipiamo che l'anatomia non è semplice, ma confidiamo che questo articolo possa guidarti e incoraggiarti a continuare ad apprendere. Inizieremo con le parti che essenzialmente compongono la figura umana:

Colonna vertebrale

spina dorsale

Fonte: anatomicart

Colonna vertebrale È il sostegno del corpo, e quello che permette la mobilità del busto. La sua forma eretta differenzia l'uomo dalle altre specie, ma non è una linea retta, bensì curvilinea, la sua disposizione conferisce al bacino e alla gabbia toracica una leggera inclinazione. Per meglio visualizzarlo, è diviso in tre parti:

  1. Cervicale: che sostiene e fornisce mobilità alla testa.
  2. Dorsale o toracica: che sostiene le costole.
  3. Lombare: poco prima di raggiungere il bacino, collegato al sacro.

Il collo

il collo umano

Fonte: Beatriz Asato

Nel collo, la cervicale, si trova appena dietro la mandibola, ci sono una varietà di muscoli che intervengono nel movimento della testa, quello che risalta di più ha un nome abbastanza lungo (sternocleidomastoideo) ma si può facilmente riconoscere perché è a forma di V, parte dall'orecchio fino al centro delle clavicole. Al centro di questi muscoli c'è il pomo d'Adamo, che è più prominente negli uomini.

gabbia toracica

gabbia toracica

Fonte: stampa d'arte

La gabbia toracica È la base che articola le braccia. Puoi disegnarlo in tanti modi, a me piace dargli una forma ovoidale che ricorda più da vicino il contorno delle costole.

Torso

torso

Fonte: Pinterest

Il torso umano è diviso in due parti: sterno è ciò che chiude questa struttura nella parte anteriore. Questo osso e la colonna vertebrale creano linee immaginarie che dividono il corpo in due. clavicole, sono simili al manubrio di una bicicletta. Puoi pensarli come un supporto per le spalle, ogni volta che le braccia si muovono, cambieranno direzione.

Nella parte posteriore troviamo la parte posteriore, lì troverai il scapole, un paio di ossa di forma triangolare che forniranno movimento alle braccia. La schiena subisce dei cambiamenti in base ai movimenti di queste ossa. E infine, il bacino, che si trova alla fine del busto, si collega alla colonna lombare dal sacro. Su entrambi i lati puoi vedere le ossa coxal e, sul davanti, l'area pubica.

Trattandosi di ossa leggermente irregolari, è sempre meglio semplificarle disegnando un paio di dischi per le ossa coxal, e l'osso sacro come un triangolo rovesciato. Il coxal, ti guiderà a disegnare gli angoli dell'anca. Nella parte posteriore, le due fossette all'estremità della colonna vertebrale, prima di raggiungere i glutei, ti aiuteranno a identificare l'osso sacro.

Tieni presente che i fianchi femminili sono generalmente più larghi dei fianchi maschili - una delle loro principali differenze.

Le braccia

anatomia del braccio

Fonte: anatomicplus

Nella prima parte del braccio, è il omero, un osso lungo e forte che si collega al gomito e articola l'avambraccio. Sull'avambraccio troverai il radio e ulnaQueste ossa sono incrociate per consentire la rotazione del polso, alcuni artisti disegnano parte dell'avambraccio come una scatola per definirne il volume.

Puoi vedere che nel nostro braccio abbiamo un piccolo nodulo appena sotto il polso. Fa parte dell'ulna, prendilo come punto di riferimento per individuare l'orientamento del braccio.

gambe

anatomia della gamba

Fonte: Pinterest

Le gambe sono costituite da diverse ossa: il femore sulla coscia; il Ginocchio, metà gamba, il perone e tibia nella zona del polpaccio.

Le gambe dovrebbero sostenere il corpo e dargli l'equilibrio di cui ha bisogno, ma c'è un dettaglio che a volte ci sfugge: le gambe non hanno linee completamente verticali, perché ci sia equilibrio, deve esserci un ritmo, notare la leggera inclinazione che il femore ha dall'anca al ginocchio, e nella figura le curve che creano il contorno della gamba guardandola di lato.

Altri dettagli interessanti delle gambe:

Tra l'osso dell'anca e il femore c'è uno spazio che è generalmente visto come una fessura nella pelle, principalmente negli uomini che hanno meno massa muscolare in quella zona. Nella figura vediamo la caviglia, le ossa sono ad altezze diverse, il perone è quello più basso. La figura vista dal retro del ginocchio, sul lato esterno, i muscoli non generano uno straordinario cambiamento di contorno, ma sul lato interno si crea un piccolo rigonfiamento.

Proporzioni del corpo

le proporzioni

Fonte: Commons

Per quanto riguarda le proporzioni del corpo umano, esiste uno standard accademico, cioè  7 o 8 teste È la taglia ideale per un adulto. Tuttavia, ogni persona ha proporzioni diverse in base alle proprie caratteristiche fisiche, se si confrontano persone di diverse altezze si noterà, ma, singolarmente, mantengono le proporzioni in base al proprio corpo.

Per verificare ciò, viene eseguito il seguente esempio: due adulti, un uomo e una donna. Sebbene la figura femminile sia più corta, il suo corpo è diviso in 7 teste (che rientra nello standard) e la figura maschile è appena un terzo più alta.

In questo esempio potrebbe apparire anche la figura di un bambino, è necessario tenere conto che in tenera età il corpo non si è completamente sviluppato, quindi le sue misure sono un po' indefinite, ha intorno 5 teste di altezza.

Altri punti di interesse da migliorare

Una volta descritte le parti più essenziali del corpo umano nel disegno, è necessario porre fine a questa parte dell'articolo, per questo continueremo a suggerire diversi spunti di riflessione che riassumono tutto quanto visto sopra, e cosa potrebbe aiutarti a continuare a migliorare la tua tecnica di disegno.

osservazione: Studia il cammino delle persone, le loro pose, la diversità del corpo, cioè crea una galleria di riferimenti nella tua memoria e, se possibile, fotografala

Pensare in 3D: Per comprendere bene una figura, è meglio analizzarla da diverse prospettive.

indagare: Leggi le parti del corpo, le sue ossa, i suoi muscoli, le sue funzioni dal punto di vista di un artista. Ci interessano le parti dell'anatomia che influenzano le forme ei movimenti del corpo.

Non smettere mai di disegnare: Esercitati a disegnare l'intera figura e anche a fare studi focalizzati sulle parti che sono più difficili per te.

Conclusione

Il corpo umano è pieno di forme così interessanti e attraenti che non sappiamo mai come iniziare a esaminarle. Speriamo che questo articolo ti abbia aiutato a capire meglio l'anatomia umana e soprattutto che ti incoraggi a disegnarla perfettamente, o almeno a provarci.

Hai già iniziato?


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.

bool (vero)