Filtri Instagram

Filtri Instagram

Instagram è diventato uno dei social network più potenti negli ultimi anni, superando altri come Facebook o Twitter. In base all'immagine, è caratterizzato non solo da quello, ma anche dai filtri Instagram, ovvero strati per creare disegni originali dell'immagine che condividi o per abbellirla.

ma, Cosa sono i filtri di Instagram? Quanti ce ne sono? Come ottengono? Possono essere creati? Tutto questo e molto altro è ciò di cui parleremo nel prossimo blog.

Cosa sono i filtri di Instagram

Cosa sono i filtri di Instagram

Come abbiamo già accennato prima, i filtri di Instagram possono essere definiti come una serie di livelli che possono essere sovrapposti all'immagine che carichi sulla piattaforma e che ne cambia l'aspetto, o per creare una foto diversa, per migliorarne la qualità e i colori, o semplicemente per catturare l'attenzione degli utenti quando viene pubblicata.

Sono sempre più utilizzati, e sebbene ci sia polemica sul loro utilizzo, soprattutto perché in molti casi gli utenti vengono "ingannati" presentando un'immagine non reale, sono comunque in aumento ed è strano che una foto è pubblicato "naturalmente" sul web.

Tipi di filtri Instagram

Tipi di filtri Instagram

Per quanto riguarda le tipologie, dobbiamo dirvi che, sebbene molti pensino che ce ne sia una sola, relativa alle storie, in realtà ne esistono di due tipologie.

Filtri di alimentazione

Filtri di alimentazione

Quando Instagram è nato per la prima volta, il suo modo di pubblicare era lo stesso degli altri network, cioè si caricava un'immagine, si inseriva un testo e basta. In questo modo è ancora lì, e quando carichi l'immagine su Instagram, oltre a comparire in modo da poterla ingrandire o rimpicciolire, anche ti permette di inserire filtri, quale? Bene:

  • Normale.
  • Clarendon.
  • Percalle.
  • Luna.
  • Allodola.
  • Kings.
  • Giunone.
  • Sonno.
  • Crema.
  • Ludovico.
  • Aden.
  • Vita.
  • Amaro.
  • Mayfair.
  • Salire.
  • Hudson.
  • Lievito.
  • Valencia.
  • X Pro II
  • Catena montuosa.
  • Salice.
  • Lo-Fi
  • Calamaio
  • Nashville
  • ....

Questi che abbiamo menzionato sono quelli che vengono di default, ma dovresti sapere che se raggiungi la fine e lo dai da gestire, appariranno molti più filtri che puoi attivare e che creeranno uno speciale livello sulla tua immagine che lo farà cambiarlo.

Filtri delle storie di Instagram

Filtri delle storie di Instagram

Pochi anni dopo Sono apparse le storie di Instagram. Ci riferiamo alle storie di Instagram e dovresti sapere che queste hanno filtri totalmente diversi dalle precedenti. Molti di loro sono più visivi e originali, perché giocano un po 'con gli effetti speciali.

In questo caso, quelli che puoi trovare sono i seguenti:

  • Anno di de Ox.
  • Baby Yoda Guerre stellari
  • Occhi perfetti.
  • Ciliegia.
  • Rio de Janeiro
  • Tokio.
  • Cairo.
  • Jaipur
  • New York.
  • Buenos Aires.
  • Abu Dhabi.
  • Jakarta.
  • Melbourne.
  • Lagos.
  • Oslo.
  • Parigi.

tutto Questi filtri possono essere attivati ​​facendo scorrere il dito dall'estremità dello schermo sinistro (o destra) a destra (o sinistra), poiché ciò che appare sotto in piccoli palloncini, non sono realmente filtri, ma effetti.

La differenza tra i filtri di Instagram e gli stili delle storie

La differenza tra i filtri di Instagram e gli stili delle storie

All'interno delle Instagram stories, in fondo, ne troverai alcune Piccoli palloncini che cambiano totalmente l'immagine che carichi, sia che si tratti di un tuo selfie o di qualsiasi immagine. Molti sono confusi credendo che quelli siano i filtri di Instagram, quando non è così. Si chiamano stili, e si chiamano così perché sono in grado di modificare la foto, o di far sembrare il tuo viso diverso, di mettersi un cappello, di essere un alieno ...

Al contrario, i filtri si riferiscono a una modifica degli aspetti di come appare la foto, giocando con i colori, ma senza nient'altro. In altre parole, sono i più semplici e classici che trovi caricando una foto (il modo classico) o cambiando il tono di essa nelle storie.

È possibile creare nuovi filtri Instagram

La prossima domanda che puoi chiederti è se puoi creare i tuoi filtri Instagram e la risposta è sì. In effetti, sia degli stili che dei filtri, molti hanno avuto la tua stessa idea e l'hanno avviata vedendo come la loro creazione è diventata virale e milioni di utenti l'hanno creata.

Per farlo, è necessario disporre di programmi che ti aiutino a crearli.

In questo senso le applicazioni da utilizzare sono tante, ma quelle che consigliamo sono le seguenti:

PicsArt

PicsArt

Si tratta di un'applicazione che ti da la possibilità di avere tanti filtri gratuiti (e anche a pagamento) con cui modificare la tua immagine. Tra questi, hai i filtri FX (che sono come quelli di Instagram); filtri magici, molto creativi con le tue immagini; filtri di carta; filtri colorati ...

La cosa buona è quella puoi modificarli e questo ti farà avere un filtro totalmente personalizzato a tuo piacimento. Quindi devi solo caricare l'immagine sul tuo Instagram.

VSCO

VSCO

Ti abbiamo già parlato in un'altra occasione di VSCO e di tutti i vantaggi che questo ha. Smaltire pochi filtri gratuiti ma la cosa buona di questa app è che puoi crearne uno tuo. Una volta fatto, puoi salvarlo e quindi applicarlo ad altre immagini.

Photoshop Express

Photoshop Express

Puoi usarlo sia sul tuo PC che sul tuo cellulare. In quest'ultimo ne hai diversi filtri gratuiti che puoi applicare alle tue foto e salvare il risultato.

Oppure puoi crearne uno tuo e salvare le tue impostazioni per utilizzarle successivamente su altre foto.

E come carichi i filtri che crei su Instagram?

E come carichi i filtri che crei su Instagram?

Per poter pubblicare i filtri Instagram sul social network, è necessario che tu soddisfi i requisiti stabiliti sia per Facebook che per Instagram. Inoltre, devi registrarti come creatore su entrambe le piattaforme poiché, in caso contrario, non sarai in grado di accedere.

In effetti, attualmente Ci sono oltre 20000 creatori e fanno parte di un gruppo beta chiuso. Ma non preoccuparti, puoi inserirlo purché colleghi il tuo account Instagram a un account Facebook personale e segui i passaggi che ti dicono in Spark AR Studio.

Una volta che lo fai, e ti accettano, puoi caricare i filtri di Instagram:

  • Devi caricare il file esportato (da Spark AR).
  • Inserisci il nome del filtro, l'autore e cosa fa.
  • Carica un video in cui il video viene utilizzato per la visualizzazione "dal vivo".
  • Carica un'icona per il filtro.
  • Valuteranno la tua creazione e, se la vedono bene, la posizioneranno e tu potrai condividerla con tutti gli altri.

Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.