Il mio primo rapporto di matrimonio: consigli che non puoi ignorare

rapporto di matrimonio

 

È rimasto ben poco l'arrivo ufficiale della primavera, più precisamente nove giorni. È in questa stagione che le celebrazioni si svolgono con maggiore assiduità: matrimoni, battesimi, comunioni ... Quindi è una buona stagione per il nostro settore. Fotografi e designer vedono un aumento considerevole dei clienti e questa non può mai essere una cattiva notizia. Forse la cosa più preoccupante di questa stagione di festeggiamenti è che c'è un aumento del intrusione del lavoro. Sembra essere sempre più comune (purtroppo) ma la verità è che ognuno è responsabile delle proprie decisioni. Per ragioni economico (Sì, in corsivo, perché questo è molto relativo) il lavoro di un fotografo è affidato a un parente o amico intimo non professionista.

Puoi già indovinare cosa ne penso, ma ehi, ognuno è responsabile di quello che fa e decide come vuole che tutto accada durante la loro celebrazione. Lasciando da parte questo argomento, dedico questo post per offrire una serie di consigli da non trascurare per realizzare un buon reportage di matrimonio. In realtà, è una specie di rpromemoria per tutti quei nuovi professionisti che debuttano questa primavera nei loro primi lavori:

  • Ispirazione: Come se fosse un qualsiasi altro progetto, devi avere una base. Una ricchezza e una cultura visiva che alimenta nuovi concetti. Soprattutto se stai per affrontare uno dei tuoi primi lavori, guarda cataloghi, reportage di altre persone, il lavoro di fotografi affermati. Questo può forse sembrare banale, ma se ci nutriamo raggiungeremo una base e i nostri criteri forgiati da grandi opere.
  • Precisione: evita eventi imprevisti. La pianificazione è una delle fasi che dobbiamo affrontare nella pre-produzione del progetto. Dobbiamo prendercela comoda e se è necessario avere un blog o un diario che serva da promemoria di ciò che dovremmo lasciare pronti per iniziare a lavorare. Crea una mappa mentale e stabilisci le coordinate da seguire quando scatti le istantanee. La messa a fuoco sarà manuale o automatica? Hai impostato il bilanciamento del bianco? La sensibilità? L'apertura del diaframma? Sai se ci sarà una predominanza di interni o esterni? Non dimenticare tutti gli accessori: treppiede, obiettivi, batterie di ricambio, flash ...
  • Alternative: Questo tipo di segnalazione richiede una lunga giornata lavorativa. Dovrai affrontare al minimo i preparativi, la cerimonia e la celebrazione. Pertanto, avrai bisogno almeno di una batteria alternativa o anche di una fotocamera alternativa. Si tratta di coprire l'evento in modo completo e con il massimo dettaglio.
  • Attenzione, stiamo parlando di momenti irripetibili: Devi essere chiaro che questo tipo di segnalazioni sono del tutto spontanee e ci saranno eventi che non possiamo ripetere. Un gesto, uno sguardo, poche parole ... Dobbiamo cercare di catturare il più rappresentativo del momento, il più emozionante e reale.
  • Scorre e lascia fluire il ritratto: Evita di forzare la situazione, le pose e gli ospiti. Ciò che il tuo cliente cercherà in te è una rappresentazione totalmente fedele di quel momento. Non essere insistente con la coppia e cerca di osservare attentamente la bellezza di ogni momento. Il tuo compito sarà quello di selezionare ciò che è il più bello e importante in ogni momento, ma essere totalmente invisibile durante tutto il processo. Cerca di passare inosservato nelle tue possibilità, se fai in modo che gli ospiti non si sentano a disagio o ti accorgano che hai raggiunto il 50% del tuo lavoro.
  • Palcoscenico: Appoggiati alle risorse che il palco ti offre. Riflessi, fiori, paesaggi, colori e trame. Cerca di far emergere più potenziale possibile sul palco in cui si svolgerà l'evento. Anche se ne avete la possibilità, visitatela prima del giorno della celebrazione e fate un giro per ottenere un risultato interessante e originale.
  • Quale formato? Ricorda che il formato RAW offre maggiore flessibilità e ti aiuterà a modificare alcuni parametri in seguito se ci fosse un qualche tipo di ritardo nell'acquisizione.
  • Sincerità ed etica professionale: Certo, se non ti vedi qualificato per affrontare una denuncia se non sei un professionista, apriti e consiglia ai tuoi conoscenti di assumere un professionista dell'immagine. Farai un favore sia al settore della fotografia che agli sposi in quanto riceveranno un servizio di qualità e proprio come si aspettavano. Nel caso in cui inizi in modo professionale, tieni sempre presente che impari dagli errori e che non puoi essere un mostro nel fare rapporti se non hai molta esperienza e una storia di errori. Gli errori sono la migliore indicazione che stai crescendo e evolvendo, quindi se cadi in uno, stai calmo, Roma non è stata costruita in due giorni!

Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.