La Sexta cambia logo: giusto o sbagliato?

lasexta_nuevologo_10

La rete televisiva spagnola ha modificato la propria immagine aziendale in occasione del suo decimo anniversario il che ha suscitato alcune polemiche: alcuni lo interpretano come un passo avanti nel riaffermare la loro identità e il loro stile, sebbene altri lo abbiano percepito come un'assurdità che giocherà contro la loro immagine. Come sapete, questa catena è una catena generalista che appartiene al gruppo Atresmedia ed è qualcosa che ha voluto sottolineare nella sua nuova veste adattando una tonica più armonica con il resto dei membri come Antena 3 o Neox. Per fare questo è stata utilizzata una soluzione piatta e geometrica, che negli anni è diventata un po 'più semplice.

Il risultato finale è stato una riduzione ad una struttura formata da cubi disposti sulla sagoma del 6 e che formano un gradiente di toni verdastri da una soluzione più chiara ad una finalmente molto più scura e liberando i nostri sei dallo sfondo verde che fornisce un più solida presenza al concetto. Per il nome della catena abbiamo utilizzato il carattere tipografico della lastra, pulsante.

In termini di colore il verde resta il protagonista indiscusso anche se ora i toni bluastri che sfiorano il nero assumono una maggiore presenza per evidenziare i toni del verde. Di seguito puoi vedere la sua evoluzione e un video che mostra la nuova identità della catena. Personalmente, penso che sia stata un'opzione di grande successo, cosa ne pensi?

la_sexta_new_logo_gray

 

0la_sexta_new_logo_gray ºhttps: //www.youtube.com/watch? V = bDXXHKW5F94

 

 


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Un commento, lascia il tuo

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.

  1.   Immagine segnaposto Alberto Escudero suddetto

    Beh, non mi piace il cambiamento. Hanno forme semplificate e lo hanno avvicinato allo stile poligonale che ha il proprio logo delle arti multimediali. Per mettere un intoppo, mi è piaciuto di più il carattere San serif.