Loghi di marchi famosi: storia e significato

Creazione di loghi

I loghi sono fatti per essere ricordatiDevono connettere le persone con il marchio. Trasmettere i propri valori ai propri clienti e aiutare le aziende a costruisci la tua identità. Ma non è facile, dal momento che i consumatori sono molto esigenti e ogni piccolo dettaglio può generare un rifiuto. Non è il caso di loghi di marchi famosi che vi presenteremo in seguito.

Questi marchi hanno saputo adattarsi al passare del tempo, apportando variazioni in misura maggiore o minore ai propri loghi. Negli anni queste aziende hanno saputo continuare trasmettendo gli stessi valori. Qual è la storia e il significato dietro i loghi più famosi? Ecco 5 loghi famosi che ti ispireranno con le loro caratteristiche e storie.

Loghi di marchi famosi e le loro storie

Il logotipo È un segno grafico che identifica un'azienda, un'istituzione, un marchio, una persona o una società. Il processo di progettazione del logo richiede una combinazione di capacità di progettazione, teoria creativa e tenere il passo con le ultime tendenze del design. Inoltre, devono essere presi in considerazione i quattro stati di creazione nel branding: ricerca/strategia, tipografia, figura/simbolismo e teoria del colore. Ma non entreremo nei dettagli. Se sei interessato a creare un logo, qui Ti lasciamo il link ad un altro articolo in cui ti diamo alcuni consigli in modo che tu possa progettare il tuo logo.

Molto probabilmente, hai visto questi loghi molte volte, dal momento che praticamente la maggior parte di loro lo sono presente nel nostro quotidiano. Abbiamo scelto 5 loghi di marchi noti di vari settori: tecnologia, automotive, abbigliamento, vendita di mobili o fotografia.

Nike

Logo di Nike, l'azienda di prodotti legati allo sport

Nike Nasce nel 1971 con il nome di Blue Ribbon Sports (società di importazione), ma in realtà non nasce fino al 1971 a causa dell'espansione della produzione delle sue scarpe sportive. Carolyn davidson è stato lo studente di graphic design che ha creato questo logo. Ha addebitato solo $ 35 per questo design. Per fare questo logo se ispirato alla dea greca della vittoria Nike, in particolare nelle loro ali che rappresentavano movimento e velocità. Il simbolo caratteristico di questo marchio è noto come "Swoosh".

Nel 1978, Nike decise di aggiornare il suo logo in una versione più attraente. Per questo, hanno scelto un carattere più audace, in lettere maiuscole e un cambiamento nella posizione dello Swoosh. Il tipografia si caratterizza per essere un tipo minimalista sans-serif, che ben si adattava ai valori fondamentali dell'azienda. Attualmente l'azienda ha preferito utilizzare solo lo Swoosh, diventando così una delle le immagini più iconiche del mondo. I colori primari attualmente utilizzati nel loro logo sono il bianco e il nero, sebbene in precedenza fosse stata scelta una tonalità rosso scuro.

Apple

Logo Apple, azienda di Steve Jobs

Era il 1975 quando Steve Jobs decise di rifiutare il primo logo Apple, perché troppo dettagliato. Ron Wayne, era incaricato della progettazione di detto logo. Ispirato dalla scoperta della gravità di Isaac Newton. La famosa scena che tutti conosciamo, dove lo scienziato inglese lascia cadere una mela e grazie ad essa può formulare la teoria della gravità. Quel logo durò solo un anno, data la complessità richiesta per riprodurlo. Si dice che il nome del marchio si riferisca al suicidio di Alan Turing, morto dopo aver morso una mela infetta da cianuro, ma non è mai stato confermato.

In 1976, Jobs ha deciso di commissionare il Graphic Designer Ron Janoff, il nuovo disegno. A causa della necessità di Apple di aver bisogno di un logo che rappresentasse i valori e la filosofia della sua azienda. Janoff proposto qualcosa di molto più semplice. Rendendosi conto dell'importanza del simbolo Apple per Jobs, decise di adottare questa idea. Ha mostrato a Steve un logo colorato con mela morsicata. Dall'alto verso il basso, è caratterizzato da linee orizzontali di colore verde, giallo, arancione, rosso, viola e blu. Questo logo è stato presente fino al 1998. Successivamente, Apple è rimasta fedele a questo simbolo, variandone solo i colori e le sfumature.

Tesla

Logo Tesla, la casa automobilistica

il nome Tesla è nato in onore del suo inventore Nikola Tesla, che sarebbe stato il precursore della corrente alternata e dell'elettromagnetismo. Questa compagnia è nato nel 2003 insieme al lancio della sua prima vettura, grazie a un gruppo di ingegneri che hanno voluto dimostrare che è possibile guidare con l'energia elettrica.

Attualmente il logo Tesla ha subito alcune variazioni. Sì ok, il tuo logo può essere facilmente identificato dalla lettera grande "T".  Sebbene sembri una corona, in realtà è la sezione trasversale di una parte di un motore a induzione, in cui viene generato movimento a causa dello sfasamento tra i campi magnetici delle sue bobine. Il Colori aziendali di questa azienda variano tra nero, rosso e argento. Nel primo disegno che è stato creato, le lettere erano nere e lo scudo era d'argento. Oggi invece il logo può essere una lettera T rossa o argentata.

Canone Logo Canon di una fotocamera

Questa azienda è stata creata nel 1933 quando è stato creato un nuovo modello di fotocamera grazie al Precision Optical Instruments Laboratory. Il logo Canon nasce in onore della dea buddista della compassione Kwan Yin.  Nel primo disegno del logo canonico, potevamo vedere la dea all'interno di un cerchio di fiamme, nella posizione del fiore di loto con molte braccia. Sopra c'era la parola "fotocamera" e sotto "Kwanon". Nel 1935 l'azienda, con il scopo di riflettere un'immagine più moderna, decise di cambiare nome in Canon. Nel 1956, il logo è stato ridisegnato in quello che tutti conosciamo oggi e da allora rimane invariato.

L'attuale logo Canon è il nome dell'azienda. Il tipografia è molto caratteristico per il suo grande spessore. È stato progettato esclusivamente dal grafico Gio Fuga. Questo designer ha scelto il colore rosso per rappresentare la passione, la determinazione e l'energia che usano per creare i loro prodotti. La lettera più caratteristica di questo logo è la «C», a causa del suo glifo che è curvo verso l'interno e affilato nella parte superiore. Possiamo trovare due varianti di colore di questo logo: la prima in rosso e bianco e la seconda in bianco e nero.

Ikea

Logo Ikea

Il logo IKEA è una combinazione delle iniziali del suo fondatore "Ingvar Kampar", la sua fattoria di famiglia "Elmtaryd" e la sua città natale "Agunnaryd". Il primo logo è stato creato nel 1951. Consisteva esclusivamente in un sigillo circolare. Al centro si poteva vedere la parola "IKEA", circondata dalle parole "Kvalitets Garanti" (Assicurazione della qualità), sia scritte a mano che in corsivo. Volevano dimostrare la qualità dei loro prodotti. Questo logo è stato presto sostituito. Nel 1954 divenne una macchia marrone-oro con la parola "IKEA" in lettere maiuscole, con un carattere tipografico spesso, dritto e bianco.

Invece, nel 1967, il logo iniziò ad assomigliare molto a quello che conosciamo oggi. Composto dalla parola «IKEA» in nero con un carattere più spesso, ma le lettere "K" e "A" sono state modificate con grazie. Erano racchiusi in un'ellisse bianca, e quell'ellisse a sua volta era racchiusa in un rettangolo nero con una cornice bianca. Nel 1982 è stata apportata una modifica alla tavolozza dei colori, trovando così la combinazione di colori che conosciamo oggi: un'ellisse gialla posta all'interno di un rettangolo blu e lettere blu. Recentemente, nel 2019, Ikea ha ridisegnato il suo logo. Hanno deciso di cambiare la tonalità dal blu a una più scura, rendendo così il marchio più serio e professionale rispetto al precedente.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.

bool (vero)