Loghi originali e creativi

loghi originali e creativi

La progettazione di un logo può richiedere cinque minuti. Ma quando si amano loghi originali e creativi, allora il tempo può essere cinquanta ore o cinquecento. O cinquemila. L'ispirazione non sa mai quando arriverà e devi tenere conto di molti fattori che influenzeranno, sia l'azienda che l'immagine che vuoi proiettare con quel logo.

Pertanto, ci sono alcuni loghi che servono come esempi per ispirarci e aiutarci a capire la grande differenza tra un logo normale e uno creativo. Vuoi conoscere alcuni di questi esempi? Ne parleremo di seguito.

Cos'è un logo creativo

Prima di darti esempi di loghi originali e creativi, è molto importante che tu sappia esattamente cosa sarebbe un logo creativo.

Per fare questo, dobbiamo prima dirtelo cos'è un logo Si tratta della rappresentazione di un'azienda, dell'immagine che offrirà alle persone che si imbattono nell'azienda, fisicamente o online.

È composto da immagini, simboli e/o lettere (cioè può portare tutto ciò o solo una parte di essi).

Ora, come sarebbe un logo creativo? Si potrebbe dire che i loghi creativi siano creazioni uniche, che vengono creati tenendo in considerazione il brand, ciò che vuole rappresentare, il target di riferimento e un trend neutro e senza tempo. In altre parole, stiamo parlando di un simbolo che definisce il marchio stesso, anche senza parole, solo vedendo quell'immagine, lettere o simboli.

Questo è il motivo per cui è così difficile creare loghi originali e creativi, dal momento che devi conoscere a fondo l'azienda, i valori, la missione, gli obiettivi, ecc. e, allo stesso tempo, al target di clientela che l'azienda ha. È impossibile? No, e di seguito abbiamo un ottimo esempio che possiamo mostrarti.

Come creare loghi originali e creativi

Non c'è dubbio che avere loghi originali e creativi è mille volte meglio di uno che tiri fuori in cinque minuti e questo solo per tirarti fuori dai guai, ma è freddo e poco rappresentativo con il marchio. Ma crearli non è facile come quelli semplici (ne trovi anche di simili in commercio).

Un "grande logo" dovrebbe essere caratterizzato dall'essere semplice, ma non nel senso che metti qualcosa e basta, ma che non devi saturare ma creare un effetto visivo attraente senza causare rifiuto. Dovrebbe anche essere memorabile, del tipo che quando lo vedi la prima volta non riesci più a toglierlo dalla testa perché ti ha colpito. Aggiungi quello che è senza tempo, perché i loghi non cambiano per molto tempo. È vero che, per adattarsi alle nuove tendenze, si possono fare delle variazioni, ma l'essenza resta.

Infine, deve essere specifico per l'azienda o il marchio e anche versatile, ovvero puoi adattarlo a qualsiasi formato senza perdere qualità.

Se rispetti tutto questo, hai già molto bestiame.

Ovviamente, ci sono aspetti che dovresti sempre tenere a mente, come immagini, tipografia e simboli. E la dimensione. Tutto questo ha un ruolo molto importante nel risultato finale del tuo logo, ed è ciò che può farti avere successo o fallire.

Certo, dovrai sempre fare tante prove e armarti di pazienza finché l'ispirazione non ti dice che "quello" è il logo che stavi cercando e fai innamorare il tuo cliente proprio come tu ti sei innamorato di quella creazione.

Esempi di loghi originali e creativi

Poiché sappiamo che vuoi sapere quali loghi originali e creativi possiamo mostrarti, non ti faremo aspettare oltre. Questi sono solo alcuni di quelli che esistono.

Amazon

logo amazzonico

Sicuramente sai cos'è il logo Amazon. Davvero, è solo formato dalla parola amazon, in minuscolo e un simbolo. Quest'ultimo è quello che dà il potere alla parola. E, se lo guardi, quel fiocco giallo con un altro simbolo a un'estremità rappresenta un sorriso.

E di cosa sorride? Alla parola, ad 'amazzone'. Pertanto, dà l'immagine che l'azienda ti farà sorridere.

Barbie

logo di barbie

Siamo sicuri che, tra i loghi originali e creativi, quello di Barbie vada studiato in molte carriere. Ed è che quando è stato creato, nel 1959, il suo creatore ha saputo trasmettere la femminilità di quel marchio nel logo. È uno dei più semplici e allo stesso tempo uno dei migliori al mondo.

Se noti, il logo è semplicemente il nome della bambola. Ma È realizzato con un font specifico e un colore rosa, rappresentante delle ragazze (anche se sai che per un tempo il rosa era il colore dei ragazzi).

È vero che ha subito variazioni nel corso degli anni, ma conserva ancora la sua essenza. In effetti, il logo attuale è praticamente uguale a quello della sua origine.

Coca-Cola

logo di coca cola

Più di una volta non abbiamo saputo scriverlo, vero? A volte mettiamo Coca-Cola, altre Coca-Cola. Ma in realtà ha le due 'ce' in maiuscolo. Ora, è un logo che invita gioia, divertimento, positività, connessione o unione...

Risponde a tutto quello che vi abbiamo detto prima, e da quando è stato creato ha subito molte varianti, al punto da passare dal nero ad avere tre colori cremisi.

È vero che il primo logo, nel 1886 e quello attuale, non c'entrano niente, solo la parola stessa, ma se guardi bene, l'unica cosa che è cambiata è stata la tipografia, perché ne hanno preservato l'essenza (soprattutto quella del 1887).

Toblerone

toblerone-logo

Perché mettiamo in evidenza questo logo? Perché nel suo insieme è una bella rappresentazione che è legata all'azienda e al marchio che rappresenta. Ma ha anche molti elementi nascosti. Un genio del suo stesso creatore.

El Il logo del Toblerone è caratterizzato da una montagna e dal marchio, Toblerone con un certo carattere tipografico e un bordo sulle lettere. Ma la verità è che ha molto di più.

Da un lato, il la montagna disegnata si riferisce alla Svizzera, in particolare al Cervino, che si trova nelle Alpi ed è la quinta vetta più alta della zona.

Su quella stessa montagna, puoi vedere che fa uno strano disegno, e se ti concentri, vedrai che è un orso. Questo è un omaggio a Berna (o Berna), il luogo dove Theodor Tobler e Emil Baumann, suo cugino, hanno creato questa tavoletta di cioccolato. Lì, gli orsi sono l'animale rappresentativo e appare sul suo scudo ufficiale, quindi volevano onorarlo. Inoltre, se si guarda bene, il nome di Toblerone ha la città di Berna tra le sue lettere toBlERoNe.

Naturalmente, ci sono molti altri esempi da considerare, ed è che la creatività e l'ispirazione possono farti ottenere qualcosa di assolutamente unico per le aziende. Devi solo armarti di pazienza e osservare perché anche il più piccolo dettaglio può accendere la tua 'lampadina'.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.