Nintendo 2DS, la nuova console economica di Nintendo

Nintendo 2DS

Nintendo scommetti ancora su console di gioco portatili con il nuovo Nintendo 2DS, One ristampa del taccuino precedente apparso nel 2011 e che includeva, come caratteristica principale, la possibilità di vivere un'esperienza visiva in 3D senza utilizzare alcun tipo di accessorio aggiuntivo, come gli occhiali che usiamo per guardare i film in 3D.

Questo effetto stereoscopico diretto è stato ottenuto da Nintendo dividendo lo schermo in due parti, una per l'occhio sinistro e l'altra per il destro in modo che, come facciamo naturalmente, quando le combiniamo creiamo l'effetto 3D che ci dà un senso di profondità .

Senza dubbio, e anche con il precedente scetticismo delle persone, Nintendo ha avuto successo. E con risultati più o meno visivi, a seconda di come i programmatori lo applicheranno nei loro giochi, si ottiene un effetto di profondità o potenziamento dei diversi componenti dello schermo. Grazie a questa funzionalità, abbiamo avuto anche vari utilità nella console come il potere fare foto con esso e visualizzarli in 3D sullo schermo.

Di conseguenza, una caramella molto dolce per tutto giocatore o amante della console laptop. Che ha anche aggiunto il trucco della pubblicità con a catalogo dei titoli piuttosto interessante.

Nintendo 3DS è una console che ha venduto bene ma forse non ha raggiunto il successo travolgente delle sue precedenti generazioni di laptop, probabilmente a causa del numerosi ritardi dei titoli annunciati nel loro lancio e un 3D che, come accade al cinema, più che qualcosa di innovativo finisce per essere una moda passeggera.

È quando l'azienda giapponese decide di capovolgere la situazione e mostrare al mondo qualcosa di più di una recensione della console, la nuova Nintendo 2DS.

Questa volta opta per un cambiamento radicale nell'estetica del notebook. Il layout generale della console ora hai forma a cuneo. Loro hanno cerniere rimosse (molto sofferto dagli utenti più giovani) e l'hanno fatto controlli riposizionati avvicinandoli allo schermo superiore per dargli più risalto.

Per quanto riguarda il hardware, la modifica principale è già data come indizio dal nome del dispositivo ...Il 3D è stato rimosso. Ora l'intera console è 2D. In effetti, per risparmiare le spese, quelli che in Nintendo 3DS erano due schermi (quello superiore in 3D e quello inferiore 2D touch) ora entrambi gli schermi sono in realtà uno (internamente). Inoltre, è un unico touch screen; che ha una plastica protettiva sulla parte superiore per annullare l'interattività fisica.

Pubblicità 2DS

Anche se sarebbe interessante avere due touch screen ricordatelo è una recensione e quindi dipende dallo stesso catalogo del suo gemello in tre dimensioni.

Tenendo conto che l'effetto 3D non smette di essere più di questo, un extra visivo, è perfettamente superfluo in modo che i giochi possano essere giocati perfettamente allo stesso modo compatibile con il catalogo 3DS e NDS.

Tutti questi aggiustamenti ne riducono il prezzo, anche se è vero che la sua differenza non è schiacciante rispetto alla sorella maggiore, lo rendono più accessibile. Il suo prezzo di mercato sarà di 130 euro.

Pubblicità 2DS

Con questo modello Nintendo torna alle origini scommettendo sul suo pubblico più giovane. Non hai più la limitazione di dover avvertire che l'uso del 3D è sconsigliato ai bambini sotto i sei anni di età (questo perché i loro occhi sono ancora in via di sviluppo e possono causare danni nell'uso intensivo) o preoccuparti per il sofferto delle cerniere ottenere un console molto robusta (nota sempre caratteristica nelle console di Nintendo).

Con lancio previsto per il 12 ottobre di questo stesso anno e con la prevedibile campagna aggressiva che lo accompagnerà, lo diventerà senza dubbio il regalo perfetto per natale.

Maggiori informazioni - Xbox One: la nuova generazione di Microsoft, 30 tutorial sulla progettazione di gadget


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.