Come progettare una brochure pubblicitaria

Brochure pubblicitaria

Fonte: Behance

Quando creiamo l'identità aziendale di un marchio, è necessario tenere conto di diverse fasi affinché il marchio abbia una buona uscita sia nel marketing che nel suo design totale. Una di queste fasi è senza dubbio quella pubblicitaria.

La creazione di una brochure o di un poster pubblicitario fa parte della promozione e della vendita del marchio e, sebbene molti lo sminuiscano come un elemento in più nel processo, in realtà rappresenta il 50% del posizionamento dell'azienda sul mercato. Ecco perché in questo post, vogliamo informarvi sulle brochure pubblicitarie e te ne mostreremo alcuni suggerimenti o consigli in modo che il tuo marchio abbia il riconoscimento e il valore che merita.

La brochure pubblicitaria

opuscolo a tre ante

Fonte: ComputerHoy

Una brochure o una brochure pubblicitaria diremmo che è una sorta di fogli stampati insieme a testo e immagini inclusi che vengono stampati anche sui fogli. La brochure è concepita come uno strumento pubblicitario, il che lo rende ancora più attraente per essere un mezzo di promozione offline.

Essendo un mezzo fisico, sono stati creati per essere consegnati a mano e per il maggior numero possibile di pubblico. Ogni giorno sono sempre di più le aziende che utilizzano questo tipo di risorsa, come troviamo da bar, caffè, ristoranti, palestre, teatri, ecc.

Ma non tutto riguarda questi settori, dal momento che in questo tipo di media entra in gioco anche il settore turistico. Molti lo usano anche per promuovere la città insieme ai luoghi più turistici e in questo modo riescono ad attirare turisti da tutto il mondo.

Caratteristiche

Esistono molti tipi di opuscoli (di seguito spiegheremo brevemente quali sono gli stili principali attualmente disponibili), ma il più comune ha solitamente una forma rettangolare il cui aspetto è costituito da due facce. Troviamo anche ciò che sappiamo trittici o dittici.

Di solito sono accompagnati da testi e immagini che attirano l'attenzione del pubblico. Inoltre, molti di loro utilizzano anche risorse online come le donazioni conosci il tuo account Intsagram o Facebook in modo che in questo modo l'utente o visualizzatore abbia in prima persona tutte le informazioni possibili sull'azienda e sul prodotto.

Tipi di opuscoli

Esistono diversi tipi di media, ognuno di essi mostra le informazioni che vuoi che gli altri vedano, in un modo diverso. Abbiamo iniziato.

Fogli, volantini o volantini

Sono il tipo più semplice ed economico di brochure aziendale. Di solito viene utilizzato per massicce campagne di informazione, concentrando le informazioni più elementari in un piccolo spazio. Sono costituiti da un unico foglio dispiegato che può essere stampato su un lato o su entrambi. Di solito sono rettangolari, sebbene possano anche essere quadrati. Le loro dimensioni sono tra A6, A5, 10 x 21 cm e al massimo A4, anche se non è molto comune.

dittico

I dittici sono opuscoli pubblicitari piegati su due lati della stessa dimensione. In totale formano 4 pagine. La misura più utilizzata per i dittici è DinA4, che sono 21 x 29,7 cm. Quando è chiuso, formerà due corpi o lame di 14,85 x 21 cm ciascuno. Poiché ci sono solo due lame con una piega centrale, le facce interne saranno sempre aperte allo stesso tempo, quindi dovrebbe esserci una certa continuità e armonia tra di loro.

trittico

I trittici sono opuscoli pubblicitari con due pieghe, quindi formano tre facce della stessa dimensione ciascuna. In totale costituiscono 6 pagine, 3 interne e tre esterne. Come i dittici, di solito hanno una misura di DinA4. Pertanto, quando sono chiusi, i loro tre corpi misureranno 9,9 x 21 cm ciascuno.

Quadrptics

I quadrittici sono opuscoli pubblicitari piegati su quattro lati della stessa dimensione. In totale sono 8 pagine. Avendo un'ampia superficie di 4 lame, consentono di offrire informazioni più complete, in modo ordinato e comprensibile. Ci sono diverse dimensioni per questo tipo di opuscolo, da DinA4 a DinA7, essendo DinA4 il più comune. I quadrittici possono essere realizzati anche in formato quadrato, ampiamente utilizzato per il settore turistico e gastronomico.

Polittici

I polittici sono opuscoli pubblicitari con più di quattro lati o corpi. Contengono più spazio per raccontare i dettagli, quindi sono più simili a un catalogo, dove può essere offerto una varietà di prodotti o servizi. Se utilizziamo questo tipo, è particolarmente importante che le informazioni siano strutturate in modo logico e intuitivo, in modo che sia facile e comodo da seguire per il lettore.

Come progettare una brochure

Brochure pubblicitaria

Fonte: LowPrint

Per sapere come progettare una brochure pubblicitaria, ti mostriamo gli elementi principali di cui devi tenere conto durante il processo di creazione non solo di una brochure ma anche del marchio, in questo modo saprai di che tipo di brochure hai bisogno e come bisogno di essa.

Definisci il pubblico di destinazione nella tua brochure

obiettivo

Fonte: Rockcontent

È importante che molto prima che tu sappia come vuoi che appaia la tua brochure, tu capisca e sappia a chi rivolgersi e con quale tono di comunicazione rivolgersi. Dal momento che un opuscolo per un giovane il cui livello socio-culturale può essere medio non sarà lo stesso di un adulto che ha un livello molto più alto.

Ecco perché è molto importante segmentare la tua brochure in base a età, reddito, geografia, livello socio-culturale, livello socio-economico, ecc. È qui che entrano in gioco i punti chiave del pubblico di destinazione, definendo il bersaglio e una volta che lo avrai, inizierai a dare forma alla tua brochure in modo semiautomatico.

Fronte: Progetta un buon slogan o un messaggio diretto

opuscolo aziendale

Fonte: YouTube

Una buona immagine che rafforzi la brochure è importante tanto quanto un buon testo che definisca e riassuma l'intera brochure e ciò che vuoi trasmettere. Ecco perché è importante che tu scriva sul lato anteriore della brochure una specie di slogan o di un breve messaggio e breve che attiri il tuo pubblico, cioè devi capire cosa mettere davanti, al centro e dietro la brochure.

Ad esempio non basta uno slogan, per la copertina è necessario inserire un messaggio diretto o chiaro in modo che attiri anche l'attenzione del lettore. Puoi includere domande in modo che possano creare una sorta di intrigo.

Se promuovi un prodotto, devi lascia che il prodotto parli da solo, Se la tua brochure è solo un riepilogo informativo delle tue offerte commerciali, metti il ​​tuo marchio in primo piano e al centro e aggiungi uno slogan. Se la tua brochure è solo un riepilogo informativo delle tue offerte commerciali, metti il ​​tuo marchio in primo piano.

Fronte: crea contenuti strutturati e di facile comprensione

Supponendo che tu sia riuscito ad attirare l'attenzione dei tuoi lettori, ora è il momento di dare loro ciò che vogliono veramente, informazioni sui tuoi prodotti o servizi.

Per fare ciò, è meglio scrivere un testo che si adatti bene a tre sezioni, in un opuscolo a tre ante, ciascuna con il suo titolo e una breve descrizione.

Davanti: usa intestazioni e descrizioni

I tuoi titoli dovrebbero indicare in modo chiaro e conciso ogni offerta commerciale o caratteristica del prodotto, in modo che i lettori possano vedere a colpo d'occhio ciò che stai promuovendo.

È importante che i titoli trasmettano il significato in modo indipendente senza che siano necessarie ulteriori spiegazioni. Cerca di evitare parole vuote come "introduzione" o "informazioni", a favore di descrittori più espressivi. Sotto ogni intestazione, puoi descrivere in modo più dettagliato il prodotto o servizio.

Mantieni queste descrizioni il più brevi e dirette possibile. Cerca di fornire ai tuoi lettori informazioni sufficienti per mantenerli interessati e consenti loro di utilizzare la tua brochure come punto di partenza per visitare il tuo negozio o sito web.

Indietro: utilizza dettagli aggiuntivi

trittico

Fonte: caratteristiche

Dopo aver delineato le tue offerte, assicurati di includere tutto ciò di cui il tuo cliente avrà bisogno per agire, sia esso un indirizzo email per contattarti, l'indirizzo della tua attività o un link al tuo sito web.

Il testo secondario può durare per ultimo se sei stato convincente, quindi puoi contare sul fatto che il tuo lettore giri la pagina per trovare queste informazioni da solo. È prassi standard inserire le informazioni di contatto essenziali nel mezzo.

Indietro: usa immagini o illustrazioni accattivanti

Affinché la tua brochure non sia completamente vuota o con molto testo, deve esserlo immagini e illustrazioni ricaricate che in un modo o nell'altro possono rendere più facile raggiungere e attirare l'attenzione del pubblico.

Ad esempio:

  1. Un'immagine, un'icona o un'illustrazione per ogni offerta di prodotti.
  2. Un'immagine, un'icona o un'illustrazione in primo piano per la pagina del titolo (opzionale)
  3. Alcune immagini, icone o illustrazioni extra per le sezioni "Contatti" e "Informazioni".

Conclusione

In breve, speriamo che questi suggerimenti o mini guida ti abbiano aiutato a iniziare a progettare la tua brochure pubblicitaria. È importante sapere che questo è solo un esempio, puoi progettarlo per soddisfare al meglio il tuo marchio e le tue esigenze. Puoi anche utilizzare altri dei diversi tipi che ti abbiamo mostrato nel caso in cui non trovi una soluzione con cui stai lavorando.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.