Produzioni ora disponibili con Adobe Premiere: nuovo strumento per gestire i progetti cinematografici

Productions

Non vedevamo l'ora che arrivasse Productions arriva ad Adobe Premiere. È proprio oggi che Adobe ha lanciato questo nuovo strumento per gestire i progetti cinematografici e che permette, tra l'altro, di condividere risorse e mantenere tutto organizzato nei minimi dettagli.

Un nuovo strumento per coloro che lavorano da soli o in team in cui le risorse devono essere condivise e rivedere i progressi di quel progetto cinematografico a seconda del livello. Questo nuovo strumento deriva dalla crescente penetrazione di Adobe Premiere tra i registi poiché viene utilizzato sempre di più da loro.

Era nella precedente edizione del Sundance quando Adobe Premiere ha battuto il proprio record partecipando a più film che hanno utilizzato Premiere Pro per il montaggio e il montaggio. Parliamo di pari film con un budget di tonnellaggio più alto come Terminator: Dark Fate, sono stati il ​​miglior banco di prova per testarne l'utilità.

Premiere Pro Productions

Uno dei più grandi valori di Productions per Adobe Premiere è consentire rompere un grande progetto in pezzi più piccoli. Il flusso di lavoro può essere suddiviso tra bobine e scene, mentre le produzioni periodiche (quelle relative ai periodi estivi come il Natale o l'estate) possono essere raggruppate per stagione.

Premiere Pro Productions

Persino il le agenzie hanno la capacità di organizzare i contenuti, come sequenze di titoli o elementi audio, da una produzione a ciascun cliente e tornare da lui in qualsiasi momento per lavorare su un altro progetto artistico. Si tratta, chiaramente, di un centro di comando per gestire i diversi progetti.

Productions

Tutti i progetti che conosco vengono aggiunti alla cartella Productions ne diventano parte e ogni volta che viene apportata una modifica a quella cartella, viene riflessa in Adobe Premiere Pro.

Adobe Premiere Productions ora disponibile da oggi con l'ultima versione, cosa aspetti a provarlo?


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.