Design emozionale: arte, psicologia e innovazione

Emozioni nel design

Si è sempre saputo che il design è strettamente legato alle emozioni ma fino ad ora questo legame non è stato studiato a fondo. Ci sono diverse proposte molto interessanti nel design industriale, pubblicitario, editoriale, interattivo ... Tutte forniscono una visione coerente del piacere e della creazione. Un designer può suscitare emozioni negli esseri umani e giocare con il loro potenziale per provocare sensazioni davvero attraenti.

Successivamente parleremo degli importanti contributi di questa disciplina nella concezione del design e della sua importanza quando si pianifica un concetto e si lavora su di esso per renderlo reale:

  • Kansei Engineering: È una delle scuole pionieristiche nel design emozionale emersa intorno agli anni '70 con l'obiettivo di introdurre sfumature sensibili nelle procedure di design industriale. Il termine Kansei è formato da Kan (sentività) e sei (sensibilità), è stato coniato da Nitsuo Nagamachi e da allora il suo utilizzo si è esteso oltre il design industriale e designa la qualità degli oggetti per risvegliare il piacere. In questo modo un disegno può avere un grado di Kansei alto o basso e questo si deduce studiando il potenziale emotivo delle sue parti componenti. L'ingegneria Kansei è molto utile soprattutto nella progettazione di prodotti dove le caratteristiche percettive e soggettive sono molto importanti.
  • Design emozionale: Donal Norman approfondisce l'argomento e sottolinea quelle situazioni che nel corso della storia evolutiva ci hanno fornito affetto, cibo o protezione. Elementi come la luce giocano un ruolo molto importante. I disegni con luce calda e confortevole o colori brillanti e saturi avranno un potere attraente per il pubblico, mentre i colori scuri o eccessivamente luminosi e i rumori molto forti avranno un effetto negativo. Un contributo molto importante di Donal è il concetto di design. Siamo in un'era di cambiamento, in cui dobbiamo passare dalla progettazione di cose pratiche alla progettazione di prodotti e servizi di cui godere. L'obiettivo è rendere la nostra vita più piacevole, ovvero che le cose attraenti funzionino meglio.
  • Patrizio Giordano consiglia di tenere conto del quadro di «i quattro piaceri«, Che consente al designer di conoscere i quattro modi fondamentali in cui le persone possono provare piacere: fisiologicamente (attraverso il corpo e i sensi), psicologicamente (attraverso le emozioni), sociologicamente (attraverso le relazioni) e ideologicamente (attraverso i valori). Questi principi hanno trovato ampia fruibilità nel corso della storia del design e qualsiasi designer dovrebbe tenerne conto.
  • Aumenta la felicità attraverso il design: Il design può espandere il positivo, migliorare i sentimenti positivi attraverso la funzionalità, il divertimento e la soddisfazione. È nelle mani del designer e della sua capacità di provocare emozioni, perché il design emozionale non ha regole specifiche o un protocollo chiaro. Questa scienza è ancora alla sua nascita, anche se non smette di essere affidabile. Diversi esperimenti hanno dimostrato l'efficacia di questo concetto e fa sì che il mondo delle emozioni venga rifocalizzato sul mondo del design:

Illuminazione dell'hotel Cram a Barcellona: l'emozione che permea la sua facciata.

Questo edificio modernista è perfettamente illuminato sulla sua facciata, ma ciò che è curioso e innovativo è che questa illuminazione riflette lo stato emotivo dei suoi ospiti. Attraverso un portale Internet, gli ospiti possono registrare come si sentono. Alla fine della giornata, attraverso il database e il sistema informatizzato, la facciata si illumina con i colori dell'emozione predominante dei suoi ospiti.

HOTEL-CRAM-facciata

Progetto SKIN della campagna Phillips: Fire of Lights.

Phillips ha creato abiti sperimentali dotati di sensori in grado di rispondere allo stato emotivo delle persone. La pelle umana reagisce agli stimoli interni, questi vengono catturati attraverso sensori che inviano informazioni alle luci che si trovano sotto il tessuto del vestito. Sulla base di questo, l'aspetto del vestito sarà in un modo o nell'altro. Lo stress, la paura o qualsiasi altra emozione genera un fuoco di luci che varia a seconda dell'intensità del sentimento.

Progetto-Skin-Phillips

Impressionante, eh?


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Un commento, lascia il tuo

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.

  1.   Terapia di coppia suddetto

    Un interessante batante tevnica, hai dei risultati dalla sua applicazione? In che modo questo tipo di stimolazione aiuta nella terapia di coppia o negli interventi di gruppo? Considerando i problemi e le soggettività