Qualcuno mette gli occhiali sul pavimento di un museo ei visitatori hanno pensato che fosse arte

Arte relativa

L'arte è così relativo e soggettivo, che in molte occasioni resta dalla parte del creatore e di chi lo ammira. Un concetto, un momento e uno sguardo che conserva ciò che può arrivare ad avere una sua logica, con un po 'di talento, creatività e lavoro, può essere trasformato in un'opera ammirata da molti.

In questo mondo in cui le tendenze si incontrano a certi incroci, a volte possiamo essere sorpresi da notizie come questa, quando gli adolescenti di San Francisco ha causato scalpore e spettacolo quando hanno messo un paio di occhiali sul pavimento di un museo d'arte non molti giorni fa.

Di fronte all'insicurezza di non sapere a cosa si stava assistendo, i visitatori inizialmente pensavano che faceva parte della mostra stavano arrivando. Hanno iniziato a fotografare gli occhiali e il concept che presumibilmente aveva dato che si trovava in una delle sale del museo d'arte.

galleria d'arte

I due utenti adolescenti, @TJCruda e @k_vinn, hanno deciso di dire la verità sugli occhiali e la sua presunta mostra al San Francisco Museum of Modern Art. Ed è che, in pochi minuti, dopo aver indossato quegli occhiali, un gruppo di visitatori stava già cercando di capire il significato metafisico di questo pezzo di "arte moderna".

Arte

Uno degli adolescenti, il diciassettenne TJ Khayatan, risposta pubblica documentata e in seguito ha caricato le immagini del suo esperimento su Twitter. Che dire, che in poco tempo è diventato virale e da allora è stato condiviso decine di migliaia di volte.

Arte

Potrebbe non essere arte, ma è un esempio di la capacità che un'idea ha oggi e quanto siamo predisposti verso quegli spazi d'arte moderna dove pensiamo che tutto possa accadere sotto forma di espressione artistica.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

2 commenti, lascia il tuo

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.

  1.   John mclane suddetto

    Oppure può anche essere un esempio di come rendersi ridicoli in base alla postura che si porta in questi luoghi.

    1.    Manuel Ramirez suddetto

      E diventare un critico, questo è ovvio, e quanto sia facile trasformare qualcosa di così soggettivo in qualcosa di apprezzato da milioni di persone.