Rimuovi qualcuno (o qualcosa) da una foto con Photoshop

icona di ps

Ciao! In questo post vengo a parlarvi di quelle fotografie felici in cui esce completamente qualcosa o qualcuno che non volevamo comparire. Potremmo pensare che la nostra fotografia sia andata perduta, ma con Photoshop possiamo risolverlo facilmente senza troppe complicazioni.

Parlerò della tecnica di buffer clone, poiché questo post è rivolto principalmente a persone che non ho molta conoscenza di Photoshop, quindi ho scelto di spiegare il modo più semplice per rimuovere cose semplici come cavi elettrici, una persona, macchie, un'auto ... ecc. Se sei interessato, continua a leggere!

Primo, buffer clone è uno strumento all'interno di Photoshop che possiamo trovare nella barra degli strumenti a sinistra, sotto forma di una matrice per francobolli. Quello che fa il buffer clone è copia le informazioni da una parte dell'immagine e incollale in un'altra area a tua scelta. Se non l'hai mai fatto prima, potresti pensare che possa essere ovvio, ma con un buon occhio i risultati sono affascinanti.

La prima cosa che dovresti sapere è come funziona. Scegli la tua foto in cui hai qualcosa che desideri eliminare. Una volta in Photoshop, duplica il livello con crtl + J oppure fai clic con il pulsante destro del mouse e duplica. Lo consiglio in tutto il lavoro che fai con Photoshop, perché è un modo per proteggere l'immagine originale nell'area di lavoro. Ricordati di bloccarlo, in modo che non si preoccupi di lavorare o ci confondiamo. Il livello bloccato rimane in basso e nella nostra fotografia duplicata prendiamo il nostro timbro clone e, così puoi vedere come funziona, premere Alt mentre si fa clic in una parte dell'immagine. Rilascia alt e inizia a fare clic sulla foto, noterai che il pennello del pad clone inizia a clonare per ogni clic che dai ciò che hai selezionato quando hai premuto alt. È davvero molto semplice.

Sopra l'interfaccia, come con il pennello, hai le caratteristiche del timbro. La sua durezza, spessore, opacità, tipo di pennello ... Il mio consiglio per lavorare in modo preciso e con risultati naturali, è che tu scelga un pennello peloso per evitare tagli evidente dalle pennellate e che moduli l'opacità a seconda di ciò che vuoi eliminare all'interno della fotografia. Se stai clonando il cielo non succede nulla che la durezza e l'opacità siano al massimo, ma se è un lavoro molto meticoloso con linee e molti dettagli, dovrai regolare l'opacità, rimuovere la durezza e usare un pennellino.

Se quello che vuoi cancellare è una persona da una fotografia, con uno sfondo di edifici per esempio, dovresti farlo vai a clonare in modo da prendere pezzi degli edifici (preferibilmente pezzi visibili dell'edificio che la persona in particolare sta coprendo) e ricostruiscili sopra la persona che vuoi eliminare. E così con tutto l'ambiente, strada, marciapiede, finestre, tutto.

Gente di città

Devi stare molto attento poiché il buffer clone ha un leggero difetto e tende a creare ripetizioni nel clone e possono dare un risultato stranoQuesto è il motivo per cui ti ho detto che è meglio che tu sia paziente e non farlo rapidamente e in modo folle, ma con calma prelevando molti campioni di clonazione.

Anche il buffer clone funziona per eliminare rughe, brufoli e in definitiva tutto ciò che vogliamo, poiché vale la pena prelevare campioni dell'ambiente.  Per eliminare un inestetismo cutaneo, con Alt premuto è necessario prelevare un campione di un altro pezzo della stessa pelle che sia privo di imperfezioni e di uguale tono e luce dalla zona dell'imperfezione da correggere. E voilà, così semplice. barra degli strumenti Devi ricordare che sì continui a clonare, oltre ad essere ovvio, le aree clonate perdono molta qualità ed è qualcosa che non vogliamo. La pazienza è la chiave per ogni buon risultato.

Fin qui questa breve spiegazione del buffer clone e della sua funzione principale come strumento per eliminare ciò che non vogliamo dalle nostre fotografie. Ti incoraggio a provarlo e sperimentarlo, poiché solo con l'uso e l'esperienza saprai gestirlo al 100%.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.