Scopri come utilizzare i filtri in Photoshop con questa guida

scopri come usare i filtri in photoshop
Apri Photoshop, scheda filtro. Lo stesso che quando modifichiamo lo sfruttiamo senza sapere molto bene come funzionerà per noi ea volte ci arrendiamo perché non otteniamo bene l'effetto desiderato. Fino ad ora sono riusciti a passare inosservati e la capacità che avrebbero potuto non è stata presa in considerazione. Soprattutto se parliamo della Galleria. Scopri come utilizzare i filtri in Photoshop in (Filtri e Galleria filtri).

I filtri consentono di applicare alle immagini effetti di vari stili come artistico, distorsione della luce, eccetera. E non solo da quelli di default, possiamo anche importarli da moduli esterni. Questi filtri possono essere applicati a un intero documento, a un'area specifica oa un livello. Ovviamente deve avere pixel, non può essere un livello vuoto.

Se sei uno di quelli che ha avuto il coraggio di usarli ma non ha visto un grande risultato, potrebbe anche essere a causa della loro configurazione. Alcuni filtri vengono percepiti direttamente nell'anteprima basta selezionarli ma altri dovrai configurare come desiderato per apprezzare il cambiamento.

Prima di entrare nella galleria, dove troveremo molti effetti diversi, andremo alle opzioni che vengono un po 'più in basso e che completano questo tutorial.

Per vedere il risultato assicurati che le opzioni "Anteprima" e "Mostra restrizioni" siano selezionate.

Filtro> Grandangolo adattivo

Questo filtro è progettato per correggere i difetti nella ripresa di foto con obiettivi grandangolari. Riparare alcuni di loro in generale. La novità più importante delle nuove versioni di Photoshop (se non hai CS6 o CC, non lo avrai) è che puoi lavorare su parti specifiche dell'immagine e correggere manualmente le deformazioni. Pertanto, se il difetto si trova solo in un'area specifica, non sarà necessario modificare nient'altro che tale area.

Se lavori, ad esempio, sull'opzione: "prospettiva'e stiamo modificando, avremo diversi effetti che daremo all'immagine. Se lo usi come un matto, puoi vedere come l'immagine è distorta in modo esagerato. Ma, se hai bisogno di curvare o ingrandire, tocca semplicemente determinati criteri come il fattore di ritaglio o la lunghezza focale. Ecco un esempio di come vedrai l'immagine reale e come diventerà ritoccando un po 'i criteri in: Scala: 103, Lunghezza focale: 3,01 e Fattore di ritaglio: 8,52.

L'immagine originale ha una distanza dall'oggetto principale, che in questo caso sono i cavalli. Ora ne vedremo uno con Adaptive Wide Angle.

Vedi il cambiamento? In che modo l'immagine è stata avvicinata e ritagliata? Questo è un semplice esempio. Realizzato per l'opzione prospettiva. C'è anche una correzione fisheye, automatica o completa della sfera. L'opzione Fisheye può essere molto completa come ho detto per i grandangoli, danno quell'effetto leggermente distorto della fotografia e della spaziosità. Tracciare una linea più curva rispetto all'immagine scattata con la nostra fotocamera.

Opzioni di restrizione

Le opzioni a sinistra ti faranno avere più gestibilità nella foto, attraversando una linea orizzontale con lo strumento restrizione vedrai come si adatta alla curva della tua immagine come se fosse magnetizzata. Quando rilasci il mouse, il filtro raddrizza la curva. Chiaramente, l'immagine risulterà distorta, soprattutto intorno al bordo, che "rimuoverà" parte dell'immagine. Se non ti piace come sembra, puoi aggiustarlo, fare clic su Ctrl + Z (nel caso di Mac Cmd + Z) per tornare indietro o eliminare questa azione premendo il tasto ALT più clic sinistro del mouse.

Questo è un esempio di immagine con restrizioni:

Non sembra molto attraente, vero?. Ora posizionalo sotto l'immagine originale e sottrai l'opacità o elimina alcune aree che preferisci dall'immagine originale tramite i pennelli o con il metodi di fusione, di cui saprai già di cosa si tratta con il tutorial precedente. Questo è un esempio:

Se vediamo l'immagine originale mostrata sopra prima, noteremo il cambiamento che c'è rispetto a questa con restrizioni. L'erba, la montagna e il cielo sono parti notevoli del cambiamento.

Correzione delle lenti

Allo stesso modo ora andiamo a filtro> Correzione lente, questa opzione ci permetterà di correggere le aberrazioni nella presa delle viste attraverso diversi parametri preimpostati e potenti regolazioni.

Se la tua fotocamera non è di fascia alta, fascia bassa o medio-bassa, come una Canon 1200D, puoi applicare alcune regolazioni rapide con questo strumento. In questo caso, potrai scegliere la marca e il modello della fotocamera con cui hai scattato la fotografia nei criteri di ricerca. In questo modo vedrai i miglioramenti stabiliti in tempo reale.

Se desideri applicare misurazioni più versatili, ad esempio per recuperare le prospettive fisheye o grandangolari, opteremo per "Personalizzato". Abbiamo regolato la distorsione geometrica, la prospettiva verticale e orizzontale, l'angolo e la scala per la nostra fotografia. Le immagini seguenti ci daranno il risultato fornito. Ognuno in particolare richiederà impostazioni certe e non fisse.
Scopri come obiettivo originale

scopri come lente

Provalo tu stesso e commenta i tuoi risultati in modo che possiamo valutarli, sicuramente escono meglio di me. Questo è un tutorial, quindi non ci siamo fermati a dare un risultato più specifico perché potremmo dedicare molto tempo a ciascuno degli esempi.

Possibilità di liquefare

Questo filtro ci permette di deformare in misura maggiore o minore una parte dell'immagine applicandovi diverse trasformazioni. Sia in 8 bit che in 16 bit per canale. Seleziona prima il livello che vuoi liquefare, se sbagli come sempre, ctrl + z (cmd + z su Mac). Vai a Filtro> Fluidifica o digita ctrl + maiusc + X (cmd in caso di Mac).

Se hai Photoshop CS6 dovrai premere l'opzione "Modalità avanzata" per mostrare tutte le possibilità. Nel caso sia CC, non ci saranno problemi perché avrai le opzioni già contrassegnate per impostazione predefinita.

Mostriamo prima gli strumenti mod / warp dal pannello di sinistra. Alcuni strumenti come il palmare o lo zoom ti saranno già familiari. Non sono esattamente dove ci fermeremo. Iniziamo con il primo, curviamo in avanti: Spinge i pixel in avanti mentre lo strumento viene trascinato sull'immagine.

Quindi, l'immagine non sembra buona, applicare un metodo di fusione ad esso come una luce soffusa.

Girandola a destra: Esegue una rotazione dei pixel in senso orario. Se premi Alt (su PC e Mac) inverti la rotazione. Sgonfiare: Come suggerisce il nome, si sgonfia. Cioè, sposta i pixel verso il centro. Ciò rende l'immagine centrata e sembra essere rimpicciolita. Gonfiare: Piuttosto, li spinge fuori per pixel.
scopri come utilizzare i filtri

Spingi a sinistra: Sposta i pixel a sinistra dell'area tracciata quando lo strumento viene trascinato sull'immagine. Se preferisci invertire la direzione, premi Alt.

Punto di fuga

Questa funzione consente di definire i piani prospettici in un'immagine per apportare modifiche e ritocchi. Queste modifiche vengono apportate in un'area specifica rispettando la sua prospettiva. Tieni a mente tre cose per mantenerlo senza intoppi. Se la regolazione è parziale, selezionare la parte dell'immagine che si desidera correggere. Certo, duplicare il livello in caso di errore, per invertirlo e se la trasformazione aumenta la dimensione dell'immagine, amplia la tua area di lavoro.

Usa lo strumento "Crea piano" per definire i quattro angoli del piano prospettico. Fai clic su ogni vertice per posizionare i punti. Se viene visualizzata la griglia blu, allora è ok. In giallo se i punti non sono validi. Quindi fai attenzione, perché non sarai in grado di modificare.

Rendi la griglia del piano più fine inserendo un valore nel campo "Dimensione griglia". Per selezionare e modificare il piano, scegliere Modifica piano e fare clic sul piano trascinandolo.

Modifica e trasforma l'immagine

Nella finestra del punto di fuga è possibile duplicare l'immagine o le sue aree. Bagnare, dipingere o applicare la trasformazione. Per duplicare le zone, usa lo strumento timbro. Regola le opzioni dello strumento: Diametro, durezza (definisce la levigatura). Opacità e correttezza. attivato: Non ci sarà fusione tra i contorni e i colori, le ombre e le trame dei pixel seguenti. luminanza: Fondendo i contorni con la luminosità dei pixel. attivato: Fusione di contorni con colori, ombre e trame.

Galleria filtri

Per iniziare, seleziona il livello che intendi utilizzare per applicare i diversi filtri dell'immagine. Vai come abbiamo detto prima a Filter Gallery. Nella finestra pop-up puoi selezionarne uno qualsiasi in un istante, inoltre nell'anteprima puoi ingrandire per avere una visione migliore di ciò che stai modificando.

Nell'icona del documento qui sotto puoi vedere come aggiungere nuovi filtri sovrapporre tra più o eliminare se uno non ti è utile. Inoltre puoi nasconderne alcuni se in quel momento non vuoi un'anteprima sull'icona dell'occhio. Aggiungerò un'immagine in modo che tu possa farti un'idea.
scopri come usare i filtri in photoshop

Puoi vederli in tempo reale e sono facili da vedere. Non avranno bisogno di molta configurazione e ti faranno avere più effetti nella tua fotografia. Facendo un confronto, è qualcosa come un'applicazione mobile con una configurazione semplice che darà un altro tocco alla fotografia. Una semplice modifica nelle impostazioni dell'immagine può anche simulare il tocco delle app.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.