Scopri i primi movimenti che hanno dato vita all'arte moderna

Kandinsky

Il lavoro di Kandinsky

L'arte moderna, o quella che si svolge dalla fine del XIX secolo a circa gli anni '70, è composta da una serie di movimenti, molti dei quali sicuramente riconoscerai.

In questo post parleremo di alcuni di loro, in particolare da quelli emersi inizialmente (dall'impressionismo al dadaismo). Vedremo anche i suoi principali artisti. Cominciamo questo affascinante viaggio attraverso ognuno di loro!

impressionismo

L'impressionismo è il primo grande movimento nell'arte moderna. Si caratterizza per la ricerca della luce, realizzando quadri all'aria aperta. In questo modo i dipinti acquisiscono toni vivi ed energici, con figure sfocate e sfocate che catturano la caducità del momento. Questo movimento contrasta con la rappresentazione che in precedenza veniva fatta delle figure, molto definite e piene di identità, dipinte negli studi. Distinguiti in questo periodo Claude Monet.

Post impressionismo

Quattro grandi artisti spiccano qui: Van Gogh (puoi saperne di più sulla sua vita peculiare in questo post precedente), Gauguin, Seurat e Cézanne. Continua ad avere una "pennellata impressionista" ma i dipinti acquisiscono una maggiore espressività e sono più soggettivi, cessando di rappresentare fedelmente la natura.

Primitivismo

Prima della grande influenza dell'arte impressionista, nasce un'arte più primitiva. L'artista vuole tornare alle origini, ispirati alla cultura contadina (piatti dipinti, oggetti dai colori tipici ...), maschere africane, oggetti di popoli preistorici ... sottolinea Klimt.

Puntinismo

Qui il colore acquista una rilevanza speciale, essendo applicato sulle tele milioni di punti di colore separati l'uno dall'altro, essendo l'occhio umano quello che le sovrappone e le mescola.

Fauvismo o fovismo

Il fauvismo cerca di rompere con i valori estetici precedenti, creando, in modo anticonformista, quadri colorati dove la forma delle figure non ha importanzama le emozioni che trasmettono. Henri Matisse si distingue.

Matisse

La danza, di Henri Matisse

In Germania, ispirato da fauvismo, espressionismo e primitivismo il cavaliere blu si alza. È l'inizio dell'astrazione, della separazione dal mondo reale. L'artista Kandinsky si distingue soprattutto.

espressionismo

I dipinti guadagnano in espressività, in modo tale ciò che si vede non è dipinto, ma ciò che si sente di fronte a ciò che si vede. Anche Van Gogh si distingue in questo movimento, così come Edvard Munch, con il suo famoso dipinto The Scream.

Sgranocchiare

The Scream, di Munch

Cubismo e costruttivismo

Il cubismo si apre con Le giovani donne di Avignone, di Pablo Picasso (scopri di più sulla sua curiosa vita in questo post precedente). In questo movimento vengono portati in primo piano tutti gli elementi dell'opera, prospettiva impegnativa e utilizzo di forme geometriche.

Nel costruttivismo spiccano anche le forme geometriche, oltre a materiali, architettura e tecnologia, enfatizzando il design di ogni tipo di oggetto.

Futurismo

Questo movimento, per mano di Marinetti, rifiuta l'estetica tradizionale, esaltando le macchine e il loro movimento associati. Quindi, ci viene mostrata una realtà dinamica e ricca di azione.

Vorticismo

È un mix tra cubismo e futurismo, esaltando i vortici come punti di massima energia, secondo Ezra Pound.

suprematismo

Questo movimento ha lo scopo di far sentire lo spettatore con l'opera, eliminando qualsiasi oggetto reale conosciuto in essa. Per questo, viene creato l'ordine, le silhouette vengono semplificate ei colori vengono ridotti a pochi. Sottolinea Malevich.

Neoplasticismo

I dipinti continuano ad essere semplificati, arrivando ad essere rappresentati con tre soli colori primari: rosso, blu e giallo. Anche le forme geometriche sono solo due: quadrate e rettangolari. Inoltre, vengono dipinte solo le linee orizzontali e verticali. Gli artisti si allontanano totalmente dalla rappresentazione realistica dell'arte. Mondrian si distingue.

dadaismo

Questi sono anarchici intellettuali, artisti che volevano distruggere l'arte, in una reazione contro i poteri costituiti e dopo la prima guerra mondiale. Senza raggiungere il loro scopo, hanno dato origine allo sviluppo di pop art, punk, arte concettuale, surrealismo ... I dadaisti prendevano in giro l'artista borghese e la bellezza come era conosciuta, realizzando opere con materiali insoliti, ricorrendo alla satira e alla provocazione. Tristan Tzara si distingue.

E tu, con quale movimento artistico moderno ti identifichi di più?

 


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.