logo Sprite; storia ed evoluzione

sprite del logo

La società Coca Cola e l'agenzia Turner Duckworth hanno lavorato fianco a fianco per dare al marchio Sprite una nuova immagine, che coincide per coincidenza con il lancio di una nuova piattaforma globale, Heat Happens. Il logo Sprite è una delle identità più conosciute al mondo ma che è stato modificato più volte nel corso della sua storia., come vedremo nelle sezioni seguenti.

Questo marchio, È saldamente in cima alla lista delle bibite aromatizzate al limone e lime e uno dei marchi dell'azienda Coca Cola con il fatturato più alto al mondo., è posizionato come terzo. Il suo grande successo è evidente, ma il marchio ha avuto un grosso problema, non aveva un'identità visiva unificata nei diversi paesi in cui viene consumato. Pertanto, è stata presa una decisione fondamentale, quella di cambiare questo problema e garantire un risultato di successo per il marchio creando una nuova identità unitaria.

Storia del logo Sprite

Come accennato all'inizio di questo post, Sprite è un marchio di bevande apparso per la prima volta nel 1961, dalla mano di Coca-Cola. Questa bevanda rinfrescante è nota per il suo sapore acido di limone e lime.

Quando si crea un'immagine di marca che rappresenti i valori di detta bevanda, L'obiettivo era quello di sviluppare un design che trasmettesse freschezza e che potesse essere differenziato con un solo sguardo. Come vedremo nelle diverse versioni del logo del brand, la tavolozza dei colori e gli elementi grafici che il logo presenta non variano significativamente negli anni.

1961 - 1964

Folletto 1961

Il primo logo del marchio compare nel 1961, che era composto da caratteri tipografici serif in una tonalità verde scuro, a cui veniva dato uno stile di movimento posizionando i caratteri a diversi livelli di altezza. Se osserviamo la lettera “i”, si decide di sostituire la punta con una stella a otto punte di colore verde più giallo.

Per unire tutti questi elementi, viene utilizzato un elemento decorativo che comprende il nome del brand e l'icona grafica decorativa. Questo elemento decorativo, come possiamo vedere nell'immagine seguente, è quasi impercettibile poiché la disposizione è molto fine.

1964 - 1974

Folletto 1964

La prima versione del logo è durata alcuni anni, da allora nel 1964 avviene il primo restyling della brand identity. Il colore del marchio è cambiato radicalmente e sono stati utilizzati un colore verde più chiaro e una sfumatura di rosso. Entrambi i colori sono stati utilizzati, in modo saltato nei personaggi del marchio.

L'idea di cambiare il punto della "i" in una stella è stata mantenuta in questo nuovo logo, ma è diventata molto più sorprendente colorandolo con un colore rosso. Nel complesso, la tipografia appare molto più compatta e segue lo stesso insieme di livelli di altezza.

1974-1989

Folletto 1974

Durante questi anni, c'è un secondo cambiamento nel logo del marchio e questa volta un cambiamento un po' più radicale rispetto al precedente. Il restyling avvenuto nel 1974 ha portato con sé una nuova tipografia e una nuova composizione identitaria.

Il nome del brand ora appariva scritto in diagonale e, con un carattere tipografico totalmente diverso dal precedente. È stato scelto un font sans-serif, con un contorno più spesso e angoli più lisci.

Per quanto riguarda il colore del logo, Il verde e il rosso hanno continuato ad essere utilizzati, ma questa volta applicati in modo più equilibrato. Il nome del marchio è apparso interamente in verde. Per quanto riguarda il punto della "i", l'idea di continuare ad utilizzare una stella rossa viene eliminata e sostituita da un classico punto.

1989 - 1995

Folletto 1989

Dopo circa 15 anni con la stessa identità, il marchio decide che è il momento di cambiare immagine e questo avviene nel 1989. La tipografia è modificata da un font molto più elegante e potente a causa del suo peso. È un carattere tipografico, con serif appuntiti molto sorprendenti.

Come abbiamo visto durante l'evoluzione del logo del marchio delle bevande, l'elemento di punteggiatura della "i" è cambiato nel corso degli anni e in questa fase non sarebbe stato da meno. In questa nuova versione, l'idea classica di mantenere la punta è sostituita da un disegno in cui un lime e un limone appaiono sovrapposti tra loro. In termini di colore, come si può vedere, vengono scelti colori verdi più rinfrescanti.

1995 - 2002 / 2003

Folletto 1995

Dopo circa 6 anni, il logo del brand delle bibite subisce un nuovo restyling in una versione dallo stile più astratto rispetto alle precedenti. In questa nuova versione, il logo del brand compare con una tipografia bianca, posta in una direzione molto più inclinata rispetto alla versione precedente.

Il nome del marchio si trova su uno sfondo in cui è possibile vedere i colori blu e verdi sfumati, in cui compaiono anche linee e cerchi che cercano di imitare le bollicine della bevanda. Per far risaltare ancora di più il nome del marchio, viene utilizzato un effetto volume con ombre blu.

L'elemento decorativo che compare sulla lettera "i" viene nuovamente modificato, questa volta scompaiono i disegni dei frutti e si sceglie un disegno più classico, due cerchi uno sopra l'altro, ma si mantiene il colore del lime e del limone.

2002 - 2010

Folletto 2002

Nell'anno 2002 viene presentata una nuova identità di marca per Sprite. In esso, la tipografia utilizzata nel logo aveva subito alcune modifiche, diventando più moderno, più lucido e aggiungendo alcuni bordi molto distintivi.

Il colore bianco è stato mantenuto nel marchio e, aggiunto un nuovo potente contorno blu scuro. Completando lo stemma, la punteggiatura della lettera "i" diventa più elegante e liscia modificando la forma della punta ei colori.

La versione presentata in questa fase, hanno anche una versione orizzontale, dove le ombre che accompagnano le lettere sono molto più spesse e l'elemento decorativo di LA lime e limone, è molto più grande in termini di dimensioni.

2008 - 2022

Folletto 2008

Nell'anno 2008, come possiamo vedere, il logo Sprite diventa più raffinato e il font utilizzato per il nome del marchio si ammorbidisce. Il bordo che accompagna il nome diventa di colore più scuro e tutto questo è raccolto in un distintivo a cinque punte arcuato dai suoi percorsi di unione.

L'elemento decorativo posto sulla lettera "i" cambia ancora e, in questa versione sono presenti un design oversize di limone e lime che occupa la parte superiore del badge logo.

Folletto 2014

Nel corso degli anni, questa versione è in fase di perfezionamento e lo sfondo blu e verde viene rimosso, per far posto a un logo molto più pulito come quello che vediamo di seguito che appare nell'anno 2014.

Folletto 2018

Quattro anni dopo, il logo del brand del beverage subisce un nuovo restyling dove scompare l'elemento decorativo che accompagnava la lettera "i" per tanti anni. Semplicemente compaiono il nome del brand e il badge che lo colleziona, il tutto in un colore verde lime.

Folletto 2020

Nel 2019 viene presentato il penultimo restyling del brand, dove il brand cambia i colori utilizzati nel logo. Il nome riappare in bianco e lo stemma è riempito di un fresco colore verde. Per quanto riguarda l'icona dell'emblema, riappare un punto giallo, che cerca di rappresentare il sapore e la freschezza della bevanda.

Rebranding globale di Sprite

Sprite di rebranding

Il marchio di bibite quest'anno 2022, ha presentato la sua ultima riprogettazione nella sua identità. Il marchio presentava un problema evidente ed era la mancanza di solidità in un mercato globale., cioè il suo equilibrio visivo era nullo e ancor di più la coerenza nella sua comunicazione.

È per tutto questo che occorreva un cambiamento, era necessario approfondire e cercare la coerenza. Il rebranding a cui è stato sottoposto il marchio lo scorso anno è stato molto soddisfacente poiché è stato creato un logo molto più semplice.

Attualmente, il marchio delle bevande ha eliminato il logo che includeva il nome del marchio per dare al nome molto più risalto di Sprite. Cosa, se è il caso di precisare, è che questo elemento è ancora mantenuto nei tappi delle bottiglie di vetro.

Folletto 2022

Con questo nuovo restyling, Abbiamo cercato di creare lo stesso aspetto a livello globale, un aspetto uniforme e coerente. L'obiettivo principale della grafica utilizzata è preservare il verde così associato al marchio. In riferimento al logo, come si può notare, si tratta di un design deciso, chiaro, audace che trasmette dinamismo, freschezza e modernità.

Questo nuovo cambiamento è stato una sorpresa poiché Sprite ha recentemente presentato una nuova identità, solo due anni fa. Con questi nuovi cambiamenti, Sprite ha cercato di creare un'identità più sorprendente e di grande impatto. Cerca di essere fedele alla sua spiccata personalità e autenticità, che ne rappresenta il carattere rinfrescante.

Possiamo concludere sottolineando che questa nuova e ultima versione del logo Sprite è intesa come l'opzione progettuale definitiva che unifica il marchio delle bibite a livello globale.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.