Tipi di antichi disegni giapponesi

disegni giapponesi

Fonte: Wikipedia

Ci sono disegni che, per la loro linea grafica o per i loro colori, sono classificati in diverse tipologie. Ci sono disegni che sono passati alla storia perché dietro quel lavoro artistico c'è un'intera generazione che cambia, sia socio-politica che demografica, e un progresso di molti artisti.

Ecco perché in questo post veniamo a parlarvi di uno stile che è diventato così di moda nel mondo dell'arte e del design, uno stile che ci porta in luoghi asiatici e che è sovraccarico di forme così caratteristiche che il solo vederle già farebbe sai come definirli? Decisamente, Ti mostreremo il meraviglioso mondo dell'arte giapponese e come ha influenzato le sue opere, soprattutto nei vecchi disegni giapponesi.

Ci auguriamo che imparerai molto durante questo lungo viaggio in Giappone e sarai ispirato dal loro concetto di arte giapponese.

arte giapponese

arte giapponese

Fonte: Pigiamasurf

Arti giapponesi, noto anche come nihonga e, È una tecnica artistica e di disegno nata in Giappone. La parola stessa racchiude diversi significati, tra cui pittura o immagine. L'arte giapponese è nata ed è stata influenzata dalle correnti americane degli Stati Uniti da allora, il Giappone era un paese totalmente incatenato e imprigionato per quanto riguarda il design antisismico.

Diciamo che fu solo nel 1853 che le opere iniziarono a diventare virali ea posizionarsi nel mercato. Il fatto che avesse le porte aperte ha permesso al Giappone di arricchirsi grazie alle sue opere e al livello socio-economico e socio-culturale di crescere e crescere in parti uguali. In breve, sono anni di lotta e di uguaglianza da parte del Giappone, oltre che di riconoscimento culturale.

caratteristiche generali

Colori

L'uso di colori accesi e forti è una caratteristica molto peculiare nelle sue opere, questo è dovuto al fatto che nell'arte giapponese si impiegano l'uso di pigmenti di colore, Questi pigmenti rendono i colori molto più sorprendenti ed evidenziano le loro forme. Ecco perché l'arte giapponese è diventata così virale. Inoltre, questi pigmenti provengono da piante e animali, il che rende il dipinto ancora più interessante.

Aria condizionata

Il fatto che le opere siano realizzate con materiali naturali fa sì che i dipinti, se esposti a climi elevati, perdano la loro essenza e si macchiano. Ecco perché i giapponesi, quando disegnavano con questi materiali, avvolgevano le loro opere e li ho conservati in scatole di legno con l'obiettivo che l'aria o il calore non li rovinino. È curiosa la cura speciale che hanno questi tipi di opere, poiché sono del tutto naturali.

Forme

Un'altra delle particolarità che esistono nell'arte giapponese è la linea che usano per disegnare. Di solito sono disegni la cui linea è abbastanza fine in modo che le sue forme mantengano la personalità e il carattere giapponese dell'epoca. È una tecnica molto curiosa poiché per questo hanno utilizzato pennelli a punta molto fine e hanno ottenuto un effetto sorprendente.

 Tipi di disegni giapponesi

nihonga

Fonte: pixvision

Ci sono due gruppi principali di antichi disegni giapponesi. Entrambi mantengono caratteristiche che li differenziano e li somigliano ma allo stesso tempo li allontanano per produrre nuove forme di disegno.

nihonga monocromatico

Il nihonga monocromatico è uno stile artistico giapponese basato sulla miscelazione di inchiostri molto scuri e inchiostri molto chiari. L'obiettivo di questa tecnica è riuscire a proiettare sulle opere una serie di toni bianchi, grigiastri e neri con influssi di toni verdastri.

In questa tecnica. i giapponesi usano un inchiostro chiamato inchiostro sumi o inchiostro piccolo. Questo inchiostro è realizzato con i propri materiali vegetali come la coda di spine o la pelle dell'animale. In breve, è uno stile piuttosto curioso che è stato fortemente influenzato dall'antica era giapponese.

nihonga policromo

A differenza della tecnica precedente, nel nihonga policromo si utilizzano inchiostri di diversi colori che provengono dalle scogliere o da elementi che provengono direttamente dal mare. Questo stile si ricarica di vita, poiché vengono utilizzati pigmenti con colori molto vividi che ottengono un effetto molto piacevole da vedere nelle opere.

Normalmente apprezziamo questo stile nelle opere in cui vengono valorizzati elementi come animali, paesaggi montuosi o naturali, ecc. Ci sono state molte opere famose che hanno utilizzato questa tecnica e bene, sono state riconosciute in tutto il mondo ed esposte in alcuni dei migliori musei del mondo.

Fabbrica

la grande onda

la grande onda

Fonte: Il mio incontro moderno

The Great Wave è una delle opere, per non parlare della più importante del vecchio stile giapponese. È un lavoro fatto dal pittore Katsushika Hokusai. È una delle tele più rappresentative, poiché il suo dipinto è stato realizzato in uno spazio di circa 40 cm.

È una delle opere che, pur facendo parte dell'arte giapponese, è stata senza dubbio una delle rappresentazioni che ha raggiunto tutti gli angoli dell'Asia. Non solo è stata un'opera che ha rivoluzionato e fatto conoscere quell'arte così nascosta per anni, ma ha anche dato origine all'ispirazione di molti artisti.

Il giapponese

Il giapponese È una delle opere rivelazione dipinte dal pittore francese Claude Monet. Non solo ha osato usare questo stile, ma ha avuto successo anche nell'uso dei colori e delle loro forme. Per fare questo, ha deciso di ritrarre un'opera in cui una donna appare vestita con abiti occidentali e con in mano un ventaglio.

La donna che compare nelle sue opere, anni dopo, sembrava essere sua moglie Camille, che, secondo lui, amava vestirsi con questo tipo di outfit.

rosso fuji

rosso fuji

Fonte: trifoglio di origami

il rosso fuji è un'altra delle opere del pittore giapponese Katsushika Hokusai. La tela mantiene l'altezza simile a quella dell'onda, circa 40 cm. Quest'opera ritrae uno dei vulcani più sacri e un simbolo molto importante in Giappone.

Per questo, ha utilizzato colori caldi come il rosso o il marrone che gli hanno dato un significato completo di ciò che voleva riflettere nel suo lavoro.

Artisti

Hiroshi Yoshida

Hiroshi Yoshida è uno degli artisti rivelazione dell'arte giapponese. Nato nel 1876, è noto per essere uno dei tanti artisti fortemente influenzati dal movimento New Print. Uno degli elementi principali da mettere in evidenza di questo artista sono senza dubbio i suoi poster, Ha una vasta gamma di poster in cui spicca lo stile giapponese dell'epoca.

Inoltre, le sue opere sono molto influenzate dalla seconda guerra mondiale. Insomma, un tema carico di grandi conflitti politici mondiali e grandi potenze di tutto il mondo.

Shinsu Ito

È un altro degli artisti provenienti dalla stampa. Si specializzò in quello che oggi conosciamo come lo stile Nihonga e iniziò a sviluppare le sue prime opere. È uno degli artisti più influenzati a Tokyo e ha anche studiato illustrazione insieme ad artisti come Hiroshi Yoshida. Senza dubbio, le sue opere sono state anche un riferimento artistico e sono state riconosciute in tutto il mondo.

Ciò che maggiormente caratterizza le sue opere è l'uso di inchiostri monocromatici e la miscela di colori vividi e luminosi che riescono ad attirare l'attenzione del pubblico. È senza dubbio uno degli artisti più famosi.

Katsushika Hokusai

Come abbiamo visto in precedenza nel suo lavoro, è uno dei pittori per eccellenza dell'arte giapponese. Ciò che spicca di più nelle sue opere è che disegna attraverso spirali e onde che consentono un effetto di elevazione totale nelle sue opere, è come se le sue opere prendessero vita all'improvviso e potessero muoversi.

anche È stato autore di molte altre opere, come ad es Manga hokusai, dove affronta temi sulla città in cui vive e racconta esperienze ed esperienze. È senza dubbio uno dei migliori pittori dell'arte giapponese.

Utagawa Kuniyoshi

E infine abbiamo un maestro giapponese di una tecnica nota come stampa giapponese a blocchi di legno, nota anche come stampe. Per tutta la vita si è dedicato alla realizzazione di opere tessili dove è stato ispirato da alcuni dei sogni che aveva, ha aggiunto anche elementi tipici delle storie dell'orrore come i fantasmi e ha aggiunto elementi al di fuori della realtà.

Tra le sue opere più famose ci sono il marinaio di Tokuso, l'alba di Capodanno oi gatti che imitano le 53 stagioni. È senza dubbio uno degli artisti giapponesi più importanti per quanto riguarda la realizzazione di stampe.

Conclusione

Lo stile giapponese ha senza dubbio rivoluzionato l'arte che conosciamo oggi. Ci sono molte opere che sono state realizzate e gli artisti che sono stati coinvolti.

Ci auguriamo che ti sia piaciuto questo lungo ma breve viaggio nei luoghi dell'Asia e che tu abbia imparato l'antica arte e cultura giapponese. Se dai un'occhiata attraverso il tuo browser, ti renderai conto che ci sono molte più opere e che ci sono stati molti anni di lotta artistica per i giapponesi.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.