Tipi di carta da stampa

Tipi di carta da stampa

Se ti chiedessimo di diverso tipi di carta per la stampa, La cosa più logica è che la prima cosa che viene in mente è la carta con cui si stampa a casa, cioè un A4 di circa 80 grammi, che è normale. Tuttavia, nel supporto grafico ci sono molte varietà a seconda di cosa si vuole stampare, dalle più sottili, a quelle spesse, oltre ad altre varianti.

Vi siete mai chiesti quali tipi di carta esistono? E come vengono classificati? Successivamente parleremo di tutto questo in modo da avere un'approssimazione di questo argomento.

Cos'è la carta

La carta è un elemento costituito da fibre vegetali che sono state intrecciate. Il processo consiste nel sospendere le fibre nell'acqua in modo che si scarichino mentre si asciugano.

A seconda delle materie prime utilizzate, della finitura, della grammatura, dell'applicazione... si possono ottenere diversi tipi di carta. Ora, nel caso dei tipi di carta per la stampa, c'è da dire che sono molto più vari che per altri usi.

Tipi di carta da stampa: l'essenziale

Tipi di carta da stampa: l'essenziale

Prima di parlare delle diverse carte da stampa esistenti, è importante conoscere due aspetti che le distinguono l'una dall'altra: il peso, la consistenza e la finitura della carta.

Grammatura carta

Questo è il peso per metro quadrato della carta, qualcosa di totalmente diverso dal peso della carta. È una scelta molto importante perché se stampi con una grammatura non corretta, l'effetto finale del tuo progetto può essere rovinato. Pertanto, a seconda di ciò che si desidera stampare, avrai diverse grammature:

  • Da 40 a 60 grammi: usato dai giornali.
  • Da 80 a 100 grammi: è quello che usi in ufficio, a casa, ecc. È il più comune e conosciuto.
  • da 90 a 170: è destinato principalmente a depliant e/o manifesti.
  • 200-250 gr: comune in riviste o volantini.
  • Da 250 a 350 gr: lo avrete 'sentito' su biglietti da visita o cartoline. È più resistente alla flessione.
  • 350-450 gr: parliamo quasi del cartone, che viene utilizzato per copertine di libri e simili.

Trama di carta

La trama si riferisce alla sensazione di quella carta. Ad esempio, una carta può essere ruvida o a grana grossa, NOT (che significa che è stata pressata a freddo) o HP (pressata a caldo).

In base alla trama, ne trovi di diversi tipi come:

  • Carta patinata: quella utilizzata da riviste, opuscoli, ecc.
  • Carta offset: è quella che usi regolarmente, sia a casa che in ufficio. È anche in libri, quaderni, ecc.
  • Verniciato: è una carta ruvida ma uniforme.
  • Kraft: marrone, vedrai i dettagli della fibra.
  • Carta da giornale: detta anche carta da giornale, è una carta a pasta meccanica.
  • In regalo: il 'vero' ha un peso di 100 grammi e una finitura lucida.

Finiture

La finitura si riferisce all'aspetto della carta. Di solito si basa sulla conoscenza se la finitura è lucida (lucente) o no (compagno). Ognuno è utilizzato per usi diversi. Ad esempio, la finitura opaca viene utilizzata nei libri per le pagine interne; mentre il gloss viene utilizzato principalmente sulle copertine anteriore e posteriore per far risaltare i colori.

Tipi di carta da stampa

E ora vi parleremo dei tipi di carta da stampa. Tuttavia, raccontarti tutte le opzioni che hai a disposizione sarebbe troppo lungo. Pertanto, ci concentreremo su quelli più comuni e conosciuti per raccontarti qualcosa su ciascuno di essi.

Carta rivestita

Ha una finitura liscia e lucida, anche se può essere anche opaca. È l'unico Viene scelto per riviste, biglietti da visita, brochure e qualsiasi progetto grafico che necessita di un buon risultato di colore.

Carta per divano

Si caratterizza per essere un po' piccolo, il che significa che l'inchiostro non entra troppo nella carta, e il colore si accumula sulla superficie. Cosa fa? Bene, rendilo più sorprendente.

Puoi averlo in lucido e opaco.

Carta marcata

In questo caso si tratta di una carta caratterizzata da un rilievo sulla superficie. Esempi di questo ruolo sono i posato, sbalzato o maché.

Opalino

Questa carta, disponibile in 125 e 225 grammi, ha una finitura liscia e liscia, di alta qualità perché il suo bianco è molto puro e fa rimanere perfettamente i colori (anche evidenziandoli).

Carta ecologica

Carta ecologica

È quello che viene da Foreste certificate FSC.

Carta offset

È uno dei più noti per la loro elevata porosità, che fa assorbire molto bene l'inchiostro. Ha una finitura lucida e opaca (quest'ultima ideale per leggere testi di grandi dimensioni).

L'unica cosa negativa è che i colori, quando assorbono l'inchiostro, sembrano un po' più spenti.

Carta riciclata

Questo ha una grammatura limitata, poiché va dai 60 ai 100 grammi. Essendo riciclato, il suo colore non è solitamente bianco, ma più tenue, sebbene possano utilizzare sostanze per sbiancarlo.

Carta autoadesiva

A differenza di altri tipi di carta da stampa, questa è caratterizzata dall'avere un lato con nastro adesivo. Pertanto, viene stampato solo su un lato e serve, rimuovendo la carta protettiva dall'altro, per incollarlo su superfici diverse.

Carta creativa

È un tipo di carta con grammature e trame diverse, oltre che per spessore. Si concentra su progetti ad alta risoluzione, che vogliono trasmettere sensazioni nei loro progetti. Pertanto, è comune vederlo su inviti, biglietti da visita, volantini, poster ...

Carta per scrivere

Carta per scrivere

Questa carta ha normalmente un peso ridotto, essendo bianco puro, ma ci sono anche dei colori. In molte case questo ruolo è comune avere in casa.

carta Bristol

Questa carta è meglio conosciuta come carta "cartoncino". È una carta qualcosa di più duro di un foglio di carta, solitamente colorato, ma molto modellabile, in quanto gli consente di piegare, tagliare, ecc.

Come puoi vedere, ci sono molti tipi di carta da stampa. La migliore raccomandazione che possiamo darti nel tuo caso è che, quando stampi, chiedi quale sarebbe l'opzione migliore a seconda del tipo di progetto che hai in mano.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.