tipografia celtica

tipografia celtica

Fonte: Envato Elements

Anche i caratteri hanno subito grandi cambiamenti nel corso della storia. Tanto che molti caratteri tipografici sono stati progettati con l'obiettivo di avviare nuove invenzioni che aiutassero così a soddisfare i nuovi bisogni della società. Ciò di cui pochi non sono a conoscenza è che esistono diversi caratteri tipografici che, grazie al loro design, mantengono un passato alle spalle, che è servito da collegamento per comprendere il presente.

Non stiamo parlando né più né meno dei caratteri celtici, uno stile che si caratterizza per i suoi disegni e per essere abbastanza decorativo e creativo. In questo post, ti mostreremo cos'è questo stile di carattere e ti mostreremo alcuni esempi più eccezionali di esso.

Se vuoi continuare a conoscere meglio il mondo dei font, unisciti a noi fino alla fine.

Tipografia celtica: che cos'è

tipografia celtica

Fonte: calligrafia delle Asturie

tipografia celtica, noto anche come calligrafia gaelica, È uno stile tipografico che fa parte del design dei caratteri usati nella scrittura irlandese e che erano molto importanti perché venivano usati regolarmente nel XVI e XVIII secolo in paesi come la Scozia e fu solo nel XX secolo che ebbe inizio in paesi come l'Irlanda.

Queste lettere, nonostante non siano più utilizzate regolarmente, sono passate alla storia per la loro progettazione e adattamento. Queste lettere formano un totale di 26 totali nel loro alfabeto, poiché provengono dall'alfabeto latino. Si caratterizzano perché devono necessariamente includere alcune delle loro vocali ma con un accento acuto molto particolare su di esse. Possono anche essere determinati da più consonanti con punti diacritici e con diversi segni tironiani, elemento caratteristico di questo tipo di lettere. Decisamente, un carattere tipografico che mantiene un aspetto tipico dell'era celtica, con un'aria di passato e di storia.

caratteristiche generali

Origine

Questo alfabeto ha avuto origine e nacque dagli stessi manoscritti medievali e si dice che faccia parte e derivi dall'alfabeto latino come lo conosciamo. Il primo che emerse ebbe origine nell'anno 1571, in questo modo vi fu una grande lotta religiosa tra cristianesimo e protestantesimo.

Senza dubbio, ci sono stati molti anni di grandi cambiamenti in termini di religione, che hanno fatto sì che alcuni dei testi fossero influenzati da varie modifiche storiche. In breve, uno stile letterario che è stato molto peculiare nel medioevo che conosciamo.

Utilizzare

Attualmente, questo tipo di carattere non è in uso, poiché nel tempo, e Con l'avanzare di nuovi alfabeti e nuove lettere, sono stati aggiornati e il loro uso è andato perso.

Attualità

Attualmente, questo carattere tipografico viene utilizzato come decorazione, anche per la segnaletica urbana, dove molti giornali irlandesi mantengono ancora questo stile tipografico su alcune copertine di riviste. C'è anche chi lo investe nella progettazione di alcune insegne in pub o discoteche, esercizi come negozi ecc. È incredibile come un carattere che ha fatto la storia, sia diventato un modo di decorare e rappresentare.

storia del gaelico

gaelico

Fonte: scuola Kells

Celti

I Celti, come li abbiamo sentiti parlare di loro qualche tempo, ebbero origine nell'alto Danubio, nel primo millennio a.C., cioè intorno al 400 a.C., data importante per la sua espansione territoriale. In questo modo, erano noti per la loro estensione all'Europa centrale, alla Danimarca, alla Germania e alle isole britanniche. Ad oggi i Celti erano considerati un popolo che si distingueva per la loro elevata religiosità ed erano anche politeisti, ma l'arrivo del Cristianesimo li fece cambiare idea.

I romani

D'altra parte c'erano i romani, sicuramente ne saprete di più che dei celti, poiché l'era romana era un tempo molto più lungo, con più evoluzioni e cambiamenti sociopolitici. A quel tempo, i romani erano sotto il regno di Gaio Giulio Cesare.

I romani, in questo modo, raggiunsero diversi territori, tra i quali c'erano le coste settentrionali britanniche, cioè la Caledonia, l'attuale Irlanda che conosciamo oggi, popolo dominato da un gruppo di conviventi chiamato Pitti.

Così, l'esercito romano conquistò molti altri territori, la sua grande espansione, la Gran Bretagna.  In questo modo i romani si impossessarono di gran parte dell'isola, dove vissero tutti insieme e impiantarono la propria lingua.

I barbari e la caduta dell'impero

Con l'arrivo dei barbari, un gruppo di popoli che rivoluzionò gran parte dell'estensione dei romani, conquistò la Gran Bretagna, lasciando così paesi liberi come l'Irlanda o il Galles, che appartenevano ancora ai Celti.

La caduta dell'impero causò molti insediamenti andò a favore dei barbari, In questo modo i romani furono lasciati in bancarotta e nuovi gruppi come gli scandinavi si stabilirono nell'Europa centrale e conquistarono le isole britanniche.

Irlanda e Scozia

In Scozia, la maggior parte della popolazione era gaelica ed erano sotto il potere di paesi come la Norvegia, in questo modo iniziarono ad emergere quelli che conosciamo come Vichinghi. Invece, in Irlanda, il parlamento inglese ha stabilito nuove leggi anticattoliche, che fece dividere la città in due metà. 

La lingua

La lingua celtica è stata trasmessa oralmente nel corso degli anni. Inoltre, ci sono diversi dialetti o varianti del celtico, da un lato c'è Celtico goidelico e dall'altro Celtico britannico. Un Celta completamente diverso.

Per questo motivo, attualmente ci sono due gaelici molto opposti, il gaelico irlandese e il gaelico scozzese. Per questo molti gruppi sociali come i Vichinghi parlavano da tempo questa lingua, e per questo motivo le lingue celtiche hanno conservato anche alcune parole che mantengono caratteristiche e influenze tipiche del castigliano.

Infine, una lingua che ha subito grandi cambiamenti nel corso della storia e che è stata usata in molte e numerose occasioni.

dove trovare i caratteri celtici

tipografia celtica

Fonte: Envato Elements

Google Fonts

Google Fonts è una delle opzioni più straordinarie per scaricare font di questo stile. È uno strumento che ha diverse famiglie e stili tipografici in modo da poterli scaricare. Ha i caratteri necessari e adatti per i tuoi progetti, che si tratti di pubblicità, design artistico, editoriale, ecc. Sono molto facili da scaricare, il che rende il programma davvero molto utile e facile da navigare attraverso la sua interfaccia molto ampia. Non hai più scuse per non scaricare alcuni dei migliori font grazie a questo eccellente strumento di Google.

Dafont

Senza dubbio la casa delle fonti. Ha un totale di più di 12 categorie, il che è un ottimo fattore quando si tratta di trovare un carattere tipografico che si adatti perfettamente a ciò che si desidera.. Una volta che sei nell'interfaccia, devi solo scegliere tra le molte categorie che ha, che di solito sono visualizzate nella parte superiore della pagina web. Un'opzione che non passa inosservata, poiché è molto funzionale e puoi trovare i font tra le sottofinestre che vengono visualizzati anche sulle pagine numerate. In breve, l'opzione perfetta.

Caratteri 1001

Altri strumenti con cui puoi trovare infiniti caratteri di questo stile sono 1001 caratteri. Questa incredibile opzione ha migliaia e migliaia di caratteri diversi che possono combinarsi perfettamente nei tuoi progetti. Devi solo trovare l'opzione più adatta ai tuoi gusti o al progetto in questione. Inoltre, la stragrande maggioranza di essi è sia per uso personale che commerciale, il che significa che non hanno tutti un costo, ma sono tutti gratuiti. Non rimanere senza provare questo meraviglioso strumento, con il quale puoi far volare la tua immaginazione e le tue idee creative.

MyFonts

E, ultimo ma non meno importante, abbiamo anche l'opzione di Myfonts, uno strumento che conta più di 120.000 caratteri o caratteri tipografici di tutti i possibili stili e design. Un'ampia varietà di risorse di font ti sta aspettando con un solo clic. Ci sono design per tutti i tipi, sia per uso commerciale che per il web o editoriale. Tutto ciò che hai pensato di creare nella tua mente è possibile grazie a questa fantastica opzione. Senza dubbio, non puoi perderli per nulla al mondo, poiché è incredibile.

Conclusione

La tipografia celtica è passata alla storia come un font che ha rivoluzionato non solo il mondo dei font ma la storia così come l'abbiamo studiata e la conosciamo.

È vero che, con il passare del tempo, il suo utilizzo in alcuni editori e libri che oggi vengono commercializzati è del tutto scomparso, ma molte persone sentono il bisogno di utilizzarlo nei loro progetti, poiché è un carattere tipografico che condivide uno stile proprio, che lascia il segno ovunque vada e quindi commercializza molto bene in molti settori e industrie. Una meraviglia di origine che è evoluzione e rivoluzione.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.