Uomo Nero, un pezzo artistico che esemplifica ciò che viene chiamato horror vacui

Uomo Nero

Due anni fa abbiamo avuto una menzione di utilizzo di spazi vuoti al contrario di "horror vacui". Questa espressione latina letteralmente significa paura del vuoto ed è usato nella storia dell'arte, specialmente nella critica pittorica, per descrivere il riempimento di tutti gli spazi vuoti in un'opera d'arte con un qualche tipo di disegno o immagine.

Nei modelli celtici ad incastro possiamo trovare uno degli esempi di Horror vacui o nell'opera Uomo Nero di Fulvio Di Piazza. Un pittore che usa l'olio per portare questa terminologia alla sua massima espressione per riempire tutti gli spazi con grande dettaglio, come in quest'opera citata o in molte altre di essa.

Questo termine può essere correlato a un'analisi di opinione chiamata "La natura detesta il vuoto" e questo suggerisce di per sé come le forze della natura tendono ad espandersi e riempire qualsiasi spazio o buco.

Uomo Nero

Di Piazza si distingue anche per la creazione dipinti ad olio di enormi dimensioni dove scene fantastiche con ogni tipo di ambiente, come foreste o isole nel cielo, sono caratterizzate da colori scuri che impregnano il tutto di qualcosa di scuro.

L'uomo Nero sembra più di viene creato con uno strumento digitale come può essere Photoshop se non con il pennello e una grande quantità di olio, soprattutto per quei dettagli a comporre un pezzo un po 'particolare, da cui è difficile trarre alcune conclusioni se lo prendiamo dalla fantasia e dal terrore.

L'uso di quello tavolozza di colori scuri nei suoi dipinti e l'abbondanza di nuvole vorticose ha portato molte persone a ritenere che il suo lavoro sia piuttosto pessimista. Infatti, di Piazza dice che il suo lavoro surrealista è stato ispirato dalla teoria politica ed economica di Jeremy Rifkin, in particolare dal suo libro Entropy.

Ti lascio con il tuo sito web.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.