«Dimmi come sei e ti dirò il tuo nome» loghi?

Esiste un'ampia varietà di terminologie quando si tratta di parlare di un'immagine aziendale.

Nella vita di tutti i giorni è molto comune che quando si parla di a immagine aziendale Facciamolo nel modo sbagliato, essendo molto comune usare terminologie generali quando vogliamo parlare di un marchio. Tendiamo a usare termini come "logo" quando parliamo di branding, ma non è proprio così. Il logo non è altro che una «volgarizzazione» dell'immagine aziendale quando ne parliamo in generale tendiamo a usare questa parola per parlare di qualsiasi marchio, ma è vero? Esistono altre varianti oltre al famoso termine del logo? Esistono e lo vedremo di seguito.

Quando parliamo di un marchio dobbiamo sapere che per essere nominato in primo luogo deve avere un nome e perché questo nome sia ricordato e trasmesso, è necessario piantarlo o interpretarlo graficamente, questa interpretazione varia a seconda delle caratteristiche dell'immagine grafica, potendo trovare un intero repertorio di termini per parlarne, ma se ci sono così tanti termini, perché ne usiamo solo uno? La risposta a questa domanda è la grande facilità che abbiamo per comunicare velocemente con il cliente, per questo usiamo una sola parola.

All'interno terminologie quando si parla di marche troviamo quanto segue:

  • Solo tipografia
  • Solo icona (grafica)
  • Combinazione di tipografia più icona.

Questi tre termini sono quelli che generalmente racchiudono le rappresentazioni grafiche dei marchi, è vero che possiamo trovare qualche variante in più ma sempre utilizzando questi elementi base.

Diamo un'occhiata ad alcune di queste terminologie utilizzate in alcuni marchi famosi.

La Coca Cola usa la tipografia per rappresentare il suo marchio.

Solo tipografia.

Il marchio Cocola-Cola è un chiaro esempio di logo (buon logo) riguarda l'uso di tipografia come principale rappresentazione del marchio, potendo agire da icona quando ha un alto contenuto decorativo.

El isologo è un amante che non può vivi senza la tua icona. Questo termine viene utilizzato quando il marchio ha un'immagine grafica composta da tipografia + simbolo combinati senza possibilità di separazione.

Burger king utilizza un isologo per rappresentare il loro marchio

L'isologo è quando la tipografia più icona viene combinata senza la possibilità di separarli entrambi.

El imagotype è più indipendente essere in grado separare i suoi elementi e agiscono separatamente, la tipografia e l'icona coesistono insieme ma possono essere separate e funzionare separatamente.

Chanel utilizza un'immagine del logo per rappresentare il suo marchio.

La tipografia e gli elementi dell'icona possono essere separati.

Singolo ma non meno importante, il isotipo si distingue per l'uso dell'icona per rappresentare se stessa. Questa versione ha un grande potere quando si tratta di farsi incidere nella memoria dei consumatori.

Apple utilizza un isotipo per rappresentare il proprio marchio

Parliamo di isotipo quando il marchio è rappresentato solo da un'immagine.

Usa il Prima lettera Di un marchio è un elemento molto utilizzato quando si rappresenta un marchio, alcune delle aziende che utilizzano questo tipo di termini sono: Seat, Macdonalds ... ecc. Si tratta di utilizzare il Inicial del nome come elemento grafico che rappresenta il brand.

Adobe utilizza un'iniziale per rappresentare il proprio marchio

La prima lettera di un segno.

Le acronimo Sono ampiamente utilizzati da alcuni marchi per ottenere nomi che si distinguono per essere letti "non continua" che devono essere scritti quando vengono nominati.

La CNN utilizza l'acronimo per rappresentare il proprio marchio.

È caratterizzato dall'utilizzo di diverse lettere del nome del marchio.

In alcuni casi, i marchi utilizzano quello che chiamiamo "un elemento importante" del marchio stesso, che può essere un fondatore o una persona importante. Questa versione utilizza il proprio azienda ottenere un tocco personale e unico, perde leggibilità ma evidenzia il importanza del carattere chi rappresenta.

Disney usa la firma del suo fondatore per rappresentare il suo marchio.

Quando la propria firma del fondatore del marchio viene utilizzata come immagine grafica.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.