Caratteri scritti a mano

Immagine principale dell'articolo

Fonte: Ideakreativa

Al momento, troviamo infiniti segni, sia in negozi, ristoranti, caffè, ecc. Ogni etichetta è progettata in modo diverso e rispetta i valori che l'azienda rappresenta. Questo design deriva da quelli che chiamiamo "font".

La tipografia è definita come la tecnica o il disegno dei caratteri (lettere). Questo processo è sviluppato per la stampa successiva e possiamo dire che è uno degli aspetti della progettazione grafica. Ma, Hai mai sentito parlare di caratteri scritti a mano o script? In questo post spiegheremo cosa sono e cosa caratterizza così tanto questa famiglia di caratteri.

Incontra questa famiglia di caratteri

Presentazione tipografica scritta a mano

Fonte: Graffica

Nel corso della storia, il design è entrato nelle nostre vite in modo tale da raggiungere i nostri libri, articoli e persino gli scritti più antichi. Ma come possiamo definire il termine "tipografia manoscritta"? Il carattere scritto a mano o anche chiamato script, riceve il suo nome per essere caratteri tipografici che sono stati progettati a manoPer questo motivo, la maggior parte di essi ha un aspetto simile al corsivo o al calligrafico e fa parte di quelle che chiamiamo famiglie di caratteri.

Famiglie di caratteri Sono definiti come l'insieme di un gruppo di caratteri/tipi che si basano sullo stesso font ma che presentano delle variazioniQueste variazioni possono essere viste rappresentate nella loro larghezza o spessore, ma mantengono sempre caratteristiche simili.

In tutto l'articolo vi mostreremo che questo stile tipografico non è di oggi ma, con il passare del tempo, si è evoluto e lo è anche il suo carattere tipografico. Successivamente daremo una svolta storica al post e saprai perché presenta una gamma di alta personalità.

Un po' di contesto storico

Contesto storico

Fonte: Lightfield Studios

Prima di iniziare a presentarci all'origine di questa famiglia di caratteri, dobbiamo sapere che il carattere con cui lo conosciamo, è stato reso possibile dall'invenzione della macchina da stampa e i primi progetti sono stati sviluppati molto prima di quanto pensiamo. Molti dei caratteri serif che usiamo oggi derivano, ad esempio, da antiche lettere romane come il famoso Times New Roman.

L'emergere del design gotico di Gutenberg

 

Carattere gotico Fraltur

Fonte: Wikipedia

Intorno al XII secolo, i caratteri scritti a mano erano una via e uno sviluppo perfetti per l'arte in Europa. Molte persone, compresi i monaci, stavano già scrivendo manoscritti progettati da lettere decorate. Questa scrittura praticata dai monaci è ora conosciuta come calligrafia gotica.

Dopo l'invenzione della stampa, Johannes Gutenberg creò una sorta di macchina che consentiva di stampare una grande quantità di ciò che oggi chiamiamo muore e fogli di inchiostro. Questo inventore, oltre a creare una macchina che ha permesso il progresso nella tipografia, ha anche progettato il primo tipo di carattere: Blackletter/Gotico. Grazie all'invenzione di Gutenberg, i disegni tipografici erano disponibili a un maggior numero di persone, in quanto consentivano una rapida riproduzione e stampa di cataloghi o opuscoli, che stavano già iniziando a far parte anche del design editoriale.

I caratteri gotici più importanti

Testo inglese antico

È stato sviluppato in Inghilterra ed è molto famoso per la costruzione delle sue linee. Al momento, questo tipo di carattere viene utilizzato sia en birrerie, film d'azione, cartelli di trasporto pubblico e disegni di tatuaggi.

San Marco

Questo carattere è diventato famoso per la sua forma rotonda e per avere un design molto più lineare e lineare. La sua forma è dovuta alla grande influenza che ha sulla cultura romana, soprattutto in Italia e Spagna. Viene solitamente utilizzato in occasione di eventi religiosi, per il suo aspetto familiare e caloroso. Attualmente, è rappresentato sia in biglietti di auguri, ristoranti gastronomici, pizzerie classiche e libri per bambini. 

Wilhem Klingsby Gotisch

Questo peculiare carattere è stato disegnato da Rudolph Koch. Il carattere tipografico è caratterizzato dalle sue finiture sottili e dal contenere linee decise e dritte. Attualmente, è diventato uno dei caratteri tipografici più importanti nel design commerciale. 

Dallo stile gotico allo stile romano

Stile tipografico romano

Fonte: Wikipedia

I caratteri romani erano caratteri scritti a mano poiché i loro disegni erano cesellati a mano e in pietre di marmo. Questi stili romani divennero popolari intorno al XV e XVI secolo. Nell'anno 1470 a Venezia, un designer di nome Nicolas Jenson, modernizzò lo stile romano e creò quello che era lo stile più usato dell'epoca e quello che oggi riceve il nome di Vecchio stile. Il suo design consisteva nel contrastare le linee più grandi con quelle più fini.

I caratteri dell'antica Roma sono caratterizzati dall'essere caratteri con un'elevata gamma di leggibilità e sono visivamente estetici. Questo lo ha reso lo stile di carattere più utilizzato e importante del tempo.

Le più importanti fonti romane

Garamond

Il carattere Garamond è uno dei caratteri tipografici romani più antichi e famosi. È stato progettato nel XVI secolo da Claude Garamond in Francia. È considerato un font serif leggibile e adatto per l'uso in applicazioni di stampa. È abbastanza ecologico poiché l'inchiostro è difficilmente perso e attualmente possiamo trovarlo in riviste, libri o siti web. 

È caratterizzato dalla lunghezza dei suoi ascendenti e discendenti, dall'occhio della lettera P e, in corsivo, le lettere maiuscole sono meno inclinate delle lettere minuscole.

tirapiedi

Il carattere Minion, condivide uno stile simile ai vecchi caratteri tipografici del Rinascimento. È stato progettato nel 1990 da Robert Slimbach. È stato progettato esclusivamente per Adobe e si caratterizza per la sua bellezza, eleganza e la sua alta gamma di leggibilità.

Tra le sue applicazioni, spicca che è stato progettato per il testo, sebbene sia adattato anche in digitale. È attualmente in libri, riviste o articoli.

bembo

Questo carattere ha origine nel 1945. Un tipografo veneziano il cui proprietario si fa chiamare Aldo Manuzio, utilizzò questo carattere, precedentemente disegnato da Francesco Griffo, per stampare un'opera letteraria chiamata "De Etna". Ciò che caratterizza questo carattere è che è uno dei più antichi insieme a Garamond.

Nel 1929, la società Monotype Corporation, utilizzò Bembo come carattere tipografico per un progetto Stanley Morison, che anni dopo avrebbe ricevuto il nome Bembo. Dopo alcune modifiche nei suoi design, il Bembo, nonostante sia un carattere tipografico vecchio stile o Old Style, parte della base essendo un carattere leggibile grazie alle sue forme funzionali, e la sua bellezza e lo stile classico lo rendono adatto a infiniti usi.

Secondo la tua personalità e il suo uso

Cosa trasmettono i caratteri scritti a mano

Fonte: Frogx Tre

Quando progettiamo un carattere tipografico o eseguiamo un progetto di lettering, è importante sapere cosa vogliamo trasmettere con la nostra fonte e quali usi possiamo offrire agli altri affinché lo riconoscano. 

I caratteri scritti a mano sono sempre stati caratterizzati dalla trasmissione di a carattere serio e una presenza elegante accoppiata con una personalità molto creativa. Attualmente, la stragrande maggioranza dei grafici utilizza questo stile tipografico per progettare identità che si adattano ai valori che abbiamo menzionato sopra e in questo modo soddisfano il pubblico di destinazione.

E ora che abbiamo iniziato a parlare di identità, sicuramente avrete visto infiniti loghi e non avrete capito quale sia la loro famiglia di caratteri e soprattutto cosa volessero trasmettere. Ti mostreremo alcuni esempi di diversi marchi riconosciuti in tutto il mondo in cui hanno utilizzato questo tipo di carattere.

Kellogg

Usi di caratteri scritti a mano

Fonte: 1000 marchi

Il marchio che vi mostriamo appartiene alla multinazionale americana dei cereali. Nel corso della sua storia, come identità aziendale, questa azienda ha creato riprogettazioni fino a raggiungere il design attuale.

Il design che vi mostriamo è stato realizzato nel 2012 da Mickey Rossi e chi ha sviluppato il marchio è stato Ferris Crane. In esso viene mostrata una nuova tavolozza cromatica e una tipografia molto più moderna rispetto alle precedenti. Il carattere è disegnato a mano e attualmente, il carattere che più si avvicina a questo design si chiama Ballpark Weiner. 

Ciò che caratterizza il logo è che la tipografia, nonostante sia scritta a mano, è perfettamente bilanciata. È un marchio che viene rapidamente riconosciuto e sia i suoi colori che la tipografia esprimono valori come qualità, energia e fiducia. 

Disney

Caratteri scritti a mano Disney

Fonte: Wikipedia

La Disney è un'industria dell'animazione americana, formata dal suo creatore Walt Disney. Non solo è riconosciuto in tutto il mondo per le sue animazioni e disegni, ma il suo marchio è stato un importante segno distintivo per i suoi spettatori e per tutti gli altri settori per molti anni.

Il logo Disney mantiene una storia vivace e gioiosa poiché simboleggia la magia dietro i suoi cartoni animati. È uno dei marchi più personali e creativi, perché la tipografia animata del logo (tipografia Walt Disney) si basa esclusivamente sulla lettera del fondatore della società.

Questo carattere disegnato a mano indica che la Disney fin dall'inizio ha sempre voluto trasmettere ai suoi spettatori il fascino, fantasia e mondo animato. 

Coca Cola

Caratteri scritti a mano nelle bevande

Fonte: Tentulogo

La società Coca Cola è dedicata alla produzione e vendita di bibite e bibite. È stato creato nel 1888 da un farmacista e da allora è stato riconosciuto in tutto il mondo.

Un designer di nome Robinson ha creato un logo unico da un carattere calligrafico che va sotto il nome di Spenceriano, un carattere tipografico manuale molto famoso nel XNUMX° secolo. Il designer non solo è riuscito a progettare un marchio che fosse funzionale al prodotto dell'azienda, ma è anche riuscito a progettare un carattere leggibile adatto a tutti, indipendentemente dal paese.

Per questo motivo, i colori vivaci forniti dal marchio, insieme alla sua tipografia, fanno sì che l'azienda mantenga i suoi valori; leadership, collaborazione, integrità, performance, passione, diversità e qualità. 

Font scritti a mano e loro varianti

Quando parliamo di caratteri scritti a mano, non stiamo parlando solo di disegni che sono stati realizzati manualmente, ma anche, a seconda del gesto della linea, del suo spessore e della sua estetica, ricevono nomi diversi. Questi caratteri fanno parte della stessa famiglia ed è interessante conoscerli per scoprire quali disegni si nascondono dietro questi caratteri.

Spazzolare

Il carattere pennello è un tipo di carattere digitale, che riproduce lo stesso stile dei caratteri scritti a mano ma con un pennello. Di solito è uno stile adatto a titoli di grandi dimensioni per la sua linea e il suo aspetto creativo.

Calligrafico

I caratteri calligrafici si ispirano ai caratteri scritti a mano poiché il loro aspetto è simile. Di solito sono progettati in modi diversi, a seconda del loro aspetto, possono essere più lunghe, più rotonde, più esclamative e potenti o più gentile.

Formale e Semi-formale

A seconda della linea, vengono anche classificati come formali o semi-formali, questo termine indica il range di gravità che ha la tipografia. Come abbiamo visto in precedenza, alcuni designer utilizzano queste risorse per rappresentare alcuni valori o altri.

Perché i caratteri scritti a mano sono una buona scelta?

Ogni volta che cerchi un carattere tipografico per i tuoi progetti, troverai infinite varietà e categorie in base alla sua famiglia. Ma soprattutto, ogni volta che vuoi dargli un tocco più serio e formale, non esitate ad avere questo tipo di carattere.

Grazie ai caratteri scritti a mano, puoi realizzare infiniti progetti pieni di personalità e creatività. Hai anche migliaia di pagine in cui puoi scaricare questi caratteri gratuitamente. Alcuni di loro sono: Google Fonts, Font Squirrel, Dafont, Adobe Fonts, Font River, Urban Fonts, Font Space, Font Premium gratuiti, 1001 Font gratuiti, Font Freak, Font Struct, Font Zone, Typedebot o Font Fabric. 

Li hai già provati?


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.