Come creare una gif in GIMP

Come creare una gif in GIMP

Tempo fa ti abbiamo insegnato a fare una gif in Photoshop, in particolare utilizzando Illustrator, che è il programma che permette di creare immagini in movimento. E questa volta vogliamo fare lo stesso insegnandoti come creare una gif in GIMP.

Se non hai Photoshop e vuoi utilizzare un programma all'altezza del compito, o che, per molti, addirittura lo supera, come GIMP, ecco i passaggi che devi compiere per realizzarlo.

Cos'è GIMP

Logo GIMP

GIMP è in realtà un programma di editing di immagini che, per molti, è simile e professionale quanto Photoshop. Può essere utilizzato sia da utenti principianti, con conoscenze medie, sia da professionisti che si dedicano alla progettazione grafica.

Ma soprattutto, GIMP è un programma gratuito, che è ciò che lo ha reso famoso e molti finiscono per installarlo e scherzare con le loro immagini per creare i propri progetti.

Ora, in termini di funzionamento, diventa un po' più complicato di Photoshop, poiché non è così intuitivo, ma se lo padroneggi, puoi fare le stesse cose di Photoshop e anche con una qualità migliore.

I creatori di GIMP erano due studenti, Spencer Kimball e Peter Mattis, che, come esercizio semestrale da presentare al Berkeley University Computer Club, ha creato questo programma, un'applicazione gratuita sia per utenti "domestici" che per professionisti.

Inoltre, il programma supera Photoshop sotto certi aspetti, come quello che ci porta a questo articolo, come creare una gif in GIMP, perché con l'altro abbiamo bisogno del suo programma allegato, Illustrator, per poterlo fare. D'altra parte, in GIMP non è necessario alcun programma esterno, ma possiamo farlo al suo interno.

Come creare una gif in GIMP passo dopo passo

Come creare una gif in GIMP passo dopo passo

Dopo aver saputo qualcosa in più su GIMP e sul motivo per cui dovresti installarlo sul tuo computer, ti daremo le chiavi per creare una gif con questo programma e ottenere buoni risultati. Ovviamente prima di metterci al lavoro è necessario che tu abbia tutto il necessario a portata di mano, in questo caso sarebbe:

  • Il programma GIMP installato sul tuo computer. Non importa se usi Windows, Linux o Mac, è disponibile per tutti e tre i sistemi operativi e anche per molti altri. Inoltre, ha diverse lingue.
  • L'immagine o le immagini che stai per convertire in una gif. Puoi fare qualcosa di semplice, con una sola immagine, oppure puoi usarne più di una per cambiarla, una specie di banner, che può essere qualcosa di molto richiesto dai clienti. Tieni presente che le immagini con cui lavori provengono da banche di immagini gratuite o che le paghi. Non limitarti a prelevare da Internet in quanto potrebbero essere protetti da copyright.

Ora che hai tutto, iniziamo

Apri il programma GIMP

La prima cosa da fare è aprire il programma GIMP in modo che venga eseguito sul tuo computer. Una volta aperto, vai su File / Apri e seleziona l'immagine con cui lavorerai.

Se è la prima volta che fai un GIMP, lo è meglio usare solo un'immagine e guardare il tutorial completo. Quindi puoi farlo con due o più immagini.

Seleziona, modifica e copia.

Una volta che hai l'immagine con cui creerai la gif, devi andare su Seleziona/Tutti i menu. Cosa fa questa funzione? Avrai l'intera immagine indicata, in modo tale che sembri che ne farai un taglio.

Tuttavia, quello che dovresti fare dopo è premere il menu Modifica / Copia.

Nuovo strato

Finora, la gif deve ancora prendere vita. Ma da questo momento in poi lo farà. E il prossimo passo che dovresti fare è andare su Menu Livello e lì seleziona Nuovo livello e, lasciando i valori che escono, accetta.

Colpire

Ricordi la copia che abbiamo fatto in un passaggio precedente? Questo ci ha permesso di copiare l'intera immagine e ora dobbiamo "scaricarla" su questo nuovo livello. In altre parole, devi attaccarlo.

Per fare ciò, puoi usare i tasti Control + V per incollare o andare al menu Modifica / Incolla. Questo creerà inizialmente una selezione mobile, il che significa che non sarà collegata al livello finché non si fa clic su di essa e si aggancia il livello.

Lavorare con il nuovo livello

L'immagine ora ha due livelli con la stessa immagine. Tuttavia, è con questo secondo livello che lavoreremo.

E cosa faremo? Vai a Menu Livelli / Trasforma / Capovolgi orizzontalmente.

Cioè, quello che faremo è capovolgere l'immagine. Ad esempio, se hai una foto di un bambino che saluta con la mano sinistra, capovolgendola orizzontalmente sembrerà che stia salutando con la mano destra.

Salva animazione

creare gif con GIMP

Fonte: Linux Lab

Abbiamo quasi finito, perché non ci resta che salvarlo. E penserete, che dire dell'animazione? Tranquillo. Per fare ciò devi andare su File / Esporta come.

Devi dargli un nome e selezionare l'estensione come vuoi salvarla, che in questo caso sarebbe gif.

Nella schermata che apparirà di seguito devi spuntare la casella “Come animazione” e metti un ritardo tra uno strato e l'altro di almeno 250 millisecondi. Puoi cambiare l'ora a tuo piacimento e in base al disegno che vuoi creare.

Infine, devi solo premere Salva e sarà fatto. Dovrai solo vederlo per dare il via libera o ritoccarlo (ecco perché è importante non chiudere l'immagine o il programma fino a quando non lo avrai rivisto).

Un trucco in più per creare gif con GIMP

Prima di lasciare l'argomento (sebbene se avete dei dubbi potete lasciarci nei commenti le vostre domande e cercheremo di rispondervi) vogliamo darvi un trucco in più. Ed è quello, quando crei un'animazione potresti volere che si sposti solo una volta. O lascia che sia ancora e ancora.

Se è questa seconda opzione, devi spunta la casella “ciclo perpetuo”., poiché è quello che continuerà a ripetersi ancora e ancora. Altrimenti, farebbe il movimento una volta e rimarrebbe statico (e per farlo muovere di nuovo, dovresti chiudere l'immagine e riaprirla o aggiornare lo schermo).

Questo sarebbe il modo più semplice per creare una gif con GIMP ma non è l'unico. In effetti, quando hai imparato questo, puoi provare a creare una gif di un'immagine facendo scomparire gli elementi (ad esempio, un'immagine con uno sfondo a tinta unita e diverse figure su di essa). E, ancora più avanzato, crea una gif con diverse immagini. Oseresti continuare?


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.